Condividi su

A breve cominceranno gli spettacoli della stagione 2023/2024 del teatro La Fabbrica di Villadossola, uno dei centri culturali più importanti dell’alto Piemonte. Il teatro ha però molti eventi fuori stagione, che vengono programmati man mano durante tutto l’anno.

Le date degli spettacoli

Ogni spettacolo inizierà alle ore 21 nelle seguenti date programmate.

1 novembre “Una volta nella vita (Once)”, musical.

18 novembre “Nonhounamico”, monologo di Luca Bizzarri.

7 dicembre “La tempesta” di Shakespeare, regia Alessandro Serra.

18 gennaio “L’avaro” di Moliére, con Ugo Dighero e Mariangeles Torres.

3 febbraio “Lasciate ogni menata voi che entrate”, Maurizio Lastrico.

12 marzo “I maneggi per maritare una figlia”, regia di Tullio Solenghi.

23 marzo “Forte e chiara”, Chiara Francini.

20 aprile “Lisistrata” di Aristofane, con regia e adattamento di Ugo Chiti.

10 maggio “Rifare Bach (la naturale bellezza del creato)”, danza della compagnia Zappala Danza.

Gli spettacoli in cartellone del 2023

Il musical “Una volta nella vita (Once)” prodotto dalla compagnia della Rancia, è tratto dall’omonimo fil di John Carney. Gli 11 artisti che balleranno e suoneranno dal vivo, racconteranno una storia d’amore tra un musicista di strada di Dublino e una ragazza che gli ispirerà “a sognare ancora”.

Con “Nonhounamico” scritto da Ugo Ripamonti, Luca Bizzarri (celebre per il duo Luca e Paolo) reggerà il palcoscenico riprendendo un podcast omonimo. In uno spettacolo che parla di comunicazione politica e del mondo del nuovo millennio, ponendo gli spettatori davanti ad uno specchio tra risate e riflessioni.

Ritenuto l’ultimo dramma composto interamente da Shakespeare, “La tempesta” viene adattata e diretta da Alessandro Serra. I cinque atti di “La tempesta” parlano di un personaggio anziano, che cerca con sotterfugi e magie di manipolare le vicende legate alla sua famiglia.

Gli spettacoli in cartellone del 2024

“L’avaro” di Molière sarà il primo grande classico interpretato dal comico genovese Ugo Dighero. L’opera presenta il problema economico dalle opposizioni delle visioni conservativa e consumistica, in un contrasto continuo tra sentimenti e soldi.

Il nuovo spettacolo “Lasciate ogni menata voi che entrate” di Maurizio Lastrico lo vedrà reggere il palco in solitaria. Il cabarettista compone spettacoli che hanno la propria forza nella sperimentazione del linguaggio e nell’interazione col pubblico.

I maneggi per maritare la figlia” di Nicolò Bacigalupo, viene riportata a teatro con regia e interpretazione di Tullio Solenghi ed Elisabetta Pozzi. La commedia divenne celebre nella sua versione televisiva con Gilberto Govi, parla di due coniugi alla ricerca di un “buon partito” per la figlia.

Chiara Francini sarà al centro di un “one woman show” con musiche di Francesco Leineri e regia di Alessandro Federico, “Forte e chiara“. L’attrice si racconta con ironia e verità, in un monologo autobiografico.

La tragedia greca di Aristofane “Lisistrata” è adattata e diretta da Ugo Chiti, usa la classicità per parlare del contemporaneo. Con “un meccanismo teatrale modernissimo, una specie di farsa” si parlerà dell’irragionevolezza umana, e paradossalmente si ride nella tragedia.

A chiudere la stagione “Rifare Bach (la naturale bellezza del creato)” è una coreografia di Roberto Zappala. Il corpo è centrale, con la sua fragilità, sulle note di Bach, che l’autore ha voluto celebrare con danze di soli, duetti, trii ed ensemble.

Altri eventi

Fino al 29 ottobre, sarà esposta una mostra antologica di Gilberto Carpo, pittore di Casale Corte Cerro, nella sala espositiva del centro. Si potrà visitare dal lunedì al venerdì dalle 16 alle 20, e nel fine settimana dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 20.

Per scoprire di più sui singoli spettacoli, acquistare i biglietti e rimanere aggiornato sugli altri eventi visitare il sito del Teatro La Fabbrica di Villadossola.

In edicola ogni venerdì con altre notizie dal territorio, il nostro settimanale si può leggere anche online, abbonandosi o acquistando il numero che interessa direttamente qui.

Condividi su

Leggi anche

il VERBANO

Il “Circolo dei lettori” trova casa nelle sale di Palazzo Pretorio a Verbania

Francesco Rossi

In Primo Piano

L’azienda di riso più ecosostenibile è a Lumellogno e misura 316 ettari

Gianfranco Quaglia

In Primo Piano

Responsabilità e rischi che aumentano: il mestiere di Sindaco è (quasi) eroico

Alessandro Giordani

il VERBANO

I ragazzi del liceo Classico di Verbania vincono due concorsi europei

Francesco Rossi