Condividi su

Mauro Pescio, autore del libro “Io ero il milanese”, è stato ospite martedì mattina 16 aprile del nuovo appuntamento della rassegna “Incontro con gli autori”, promossa dall’Istituto comprensivo Bellini di Novara. Lo scrittore è stato accolto alla scuola media di via Vallauri da docenti e studenti della scuola diretta da Maria Caterina Barberis. Un evento, la rassegna, che si realizza in collaborazione con La Talpa, con cui, spiega la professoressa Raffaella Lucariello, responsabile del progetto, «collaboriamo in tanti progetti, a partire da “Io leggo perché”».

Un incontro particolarmente interessante, che ha portato i ragazzi a riflettere su argomenti significativi come la libertà, la capacità di saperla gestire, la speranza, ma anche il ruolo che dovrebbero avere le carceri nella società, la Giustizia riparativa e la gestione dei conflitti. Si è parlato anche dei fenomeni di bullismo e cyberbullismo.

Nel volume si racconta la storia di Lorenzo, che, a soli 10 giorni, entra per la prima volta in un carcere. Gli dicono che suo padre lavora lì come elettricista. La verità la scopre nell’estate fra i sette e gli otto anni: suo padre è stato un rapinatore ed è nel carcere di San Vittore per scontare la sua pena. Lorenzo non riesce ad accettarlo, si isola dai coetanei, fino a che suo padre non esce di prigione e decide di riportare la famiglia a Catania. A Librino Lorenzo conosce i nonni, il fratello Giovanni, la futura compagna Teresa, ma soprattutto si rende conto che in quel quartiere il passato di suo padre non è qualcosa di cui vergognarsi, ma un motivo di vanto. Qui impara le regole del mondo della strada. Qui inizia la sua carriera criminale.

Il primo furto a 12 anni. Reati su reati, rapine, fughe rocambolesche, fino a ricevere una condanna a 57 anni. Quando inizia a rassegnarsi a passare il resto della sua vita in cella, grazie a una serie di incontri speciali, dentro di lui qualcosa cambia, qualcosa in lui scatta. In un caldo giorno estivo, Lorenzo esce dal carcere come un uomo nuovo e diventa una risorsa per la società. Pochi giorni dopo la scarcerazione incontra Pescio e gli affida la sua storia.

Altre notizie e altri articoli e altre notizie dai territori della Diocesi di Novara si possono trovare sul nostro settimanale, in edicola a partire da venerdì 19 aprile. Il settimanale si può leggere anche online, abbonandosi o acquistando il numero cliccando direttamente sopra a qui.

Condividi su

Leggi anche

Schoolimpiadi
l'AZIONE

Schoolimpiadi 2024: a Novara tutto pronto per le finalissime

Monica Curino

l'AZIONE

Azzurra Hockey Novara ha incontrato il vescovo

Fabrizio Frattini

Patentini
l'AZIONE

Patentini per un corretto uso dello smartphone: 3.382 consegnati a Novara

Monica Curino

Cavalcavia 25 Aprile richiude
l'AZIONE

Novara: il Cavalcavia XXV Aprile da lunedì 20 torna a senso unico

Marco Cito