Condividi su

La campagna elettorale è ufficialmente iniziata. Così, dopo le prime ‘scaramucce’ della scorsa settimana, si può ben scrivere che i vari gruppi politici oleggesi siano già pienamente calati nella campagna elettorale in vista delle ‘comunali’ del prossimo anno. In questo modo va intesa la pronta replica del Pd cittadino in riferimento ad un probabile accordo, che in molti danno tuttavia già per scontato, tra Fratelli d’Italia e Uniti per Oleggio. “La nostra città – confermano gli esponenti del Partito Democratico – necessita di una svolta dopo gli anni di centro destra seguiti alla amministrazione Ferrara. Mai come oggi le scelte per i cittadini sono determinate spesso a livello sovra comunale per cui la politica deve essere in primo piano, non sullo sfondo”.

Sulla stessa lunghezza d’onda anche l’attuale primo cittadino. Mi stupisce – aggiunge Andrea Baldassini – che anche i nuovi rappresentanti di Fratelli d’Italia sul nostro territorio possano trovare un dialogo con chi li ha sempre attaccati nelle sedi comunali. Sicuramente non posso che confermare l’infondatezza delle voci che ci vedono vicini ad Oleggio Grande e alla sinistra. Crediamo che la coerenza politica che ci ha sempre contraddistinto non sia barattabile per una poltrona”.    

L’articolo integrale sul nostro settimanale in edicola venerdì 6 ottobre con gli approfondimenti e altre notizie dal territorio. Il settimanale nelle edizioni Il Cittadino Oleggese, Il Ricreo, L’Azione e L’Eco di Galliate può leggere abbonandosi o acquistando il numero che interessa direttamente qui

Condividi su

Leggi anche

il CITTADINO OLEGGESE

Baldassini: “Sono un cittadino tra i cittadini”, il sindaco di Oleggio presenta la sua ricandidatura

Flavio Bosetti