Condividi su

Il grest 2023 dell’oratorio san Giovanni di Briga Novarese sta giungendo ad una conclusione, con la serata finale che si svolgerà sabato 15 luglio. Ma dopo il grest, l’attività dell’oratorio non si ferma, ci sono infatti molti eventi e iniziative dall’impronta educativa che prenderanno luogo. Ce ne ha parlato uno dei coordinatori del centro educativo Elia Notaro.

Un polo educativo con il supporto della comunità di Briga

«Abbiamo il supporto di tutta la comunità» è l’esordio di Elia Notaro per ringraziare le persone dietro le quinte dell’oratorio di Briga. «Tra la Pro Loco, associazioni, famiglie portare le varie iniziative durante l’anno è semplice, senza contare il fortissimo gruppo giovani dell’oratorio. Da un paio di anni teniamo il dopo scuola e facciamo animazione in vari pomeriggi, ma puntiamo a diventare un centro educativo a 360 gradi».

«Questo forte spirito di collaborazione e l’atmosfera che si respira nelle varie iniziative ci fanno venire voglia di migliorare sempre più. Per questo siamo contenti che sia anche un posto sempre più gettonato, cosa che si riflette anche nel grest ovviamente. E probabilmente è per il clima familiare delle attenzioni che si danno. Abbiamo un educazione sia verso il gruppo che verso il singolo, insomma vogliamo andare incontro alle singole necessità di ogni bambino».

«Appena finisce il grest, da domenica 16 luglio, ospiteremo per il secondo anno una band irlanderse, che si esibirà varie volte fino a mercoledì 19 luglio

Andare verso l’altro con il tema Robin Hood del grest 2023

Quest’anno il grest di Briga registra più di 200 bambini iscritti e un centinuaio di animatori. «Negli ultimi tre anni abbiamo visto una crescita delle iscrizioni, ovvero da quando abbiamo cominciato a chiamare il grest “Brig.Est”. Oggi, nell’ultima settimana, posso dire che è stata una’estate ragazzi serena e con grande spirito di collettività».

«Il tema che ci siamo dati durante l’anno è stato “Andare verso l’altro”, e lo riflette anche il tema del grest 2023 “Robin Hood, scocca la freccia verso l’alt(r)o“. Mentre nel 2022 il tema era “Jumanji”, nel 2021 “GGG” e nel 2020 “Viaggio al centro della Terra”».

Si possono seguire le varie iniziative dell’oratorio di Briga sul profilo instagram.

Articoli del territorio sul nostro settimanale in uscita ogni venerdì in edicola o anche online.

Condividi su

Leggi anche

l'INFORMATORE

La Festa dei popoli a Borgomanero, per riflettere su chi ha fame e chi spreca cibo

Gianni Cometti

l'INFORMATORE

Il “ceppo” di corsa con le carriole attorno al campanile restaurato a Gozzano

Rocco Fornara

l'INFORMATORE

Nell’antica piazza della pieve di Cureggio il mercato della terra “Naturale!”

Gianni Cometti

l'INFORMATORE

Un pezzo di casa Bonomi al comune di Armeno

Maria Grazia Cereda