Condividi su

Si è conclusa la “Festa dell’Oratorio” con tanta partecipazione. Processione con partenza dalla chiesa parrocchiale verso l’Oratorio Vandoni con le statue di Gesù Adolescente e Maria Bambina allestite su un carro insieme alla croce con il logo della GMG.

È stata inoltre l’occasione per mostrare la statua di Maria Bambina recentemente ridipinta e tornata dopo lungo tempo al suo aspetto originario. Sul palco dell’Oratorio è stata celebrata la Messa da don Gabriele con don Pierangelo e don Giorgio Botta, rientrato a Bellinzago dal Brasile, per una pausa di ristoro, da un mese circa. Il tema del “cammino” è stato il filo conduttore dei momenti di riflessione e preghiera della settimana.

Dopo la prima serata di “Cammino di Santità” insieme alle suore MGES, la serata dal titolo “Cammino di Giovinezza” è stata dedicata al racconto della GMG di Lisbona 2023. Alternando un clima scherzoso e gioviale a momenti di preghiera, canto e riflessione, i giovani hanno offerto la loro testimonianza di pellegrini che non hanno esitato a mettersi in cammino per incontrare tante realtà diverse e giovani cattolici provenienti da tutto il Mondo.

Sono stati numerosi gli spunti ricevuti e trattenuti nel cuore come l’invito di papa Francesco nella Messa conclusiva: “brillare, ascoltare e non temere”.

L’articolo integrale e la galleria fotografica nelle pagine speciali dedicate al Palio di Bellinzago sul nostro settimanale in edicola venerdì 15 settembre con altre notizie dal territorio. Il settimanale si può leggere anche online, abbonandosi o acquistando il numero che interessa direttamente qui

Condividi su

Leggi anche

il RICREO

La scuola primaria di Bellinzago sarà intitolata a Piero Angela

Flavio Bosetti

lasciti testamentari fondazione comunitaria novarese
l'AZIONE

Lasciti testamentari solidali, la campagna della Fondazione Comunità Novarese

Luca Brigada

autostrada
l'AZIONE

Nel 2024 tariffe autostradali ancora più costose che penalizzano Novara

Roberto Conti

Il Comune di Bellinzago
il RICREO

Nella sfida tra Sponghini e Delconti a Bellinzago le strane alleanze che non ti aspetti

Roberto Conti