Condividi su

La preghiera del vescovo Franco Giulio per la benedizione della casa e della famiglia, diffusa quest’anno nelle comunità parrocchiali della diocesi, da recitare insieme nel tempo di Pasqua. Una meditazione spirituale sulla famiglia affidata al Risorto, nelle fatiche e nelle gioie che segnano il quotidiano di tutte le famiglie.

Benedici, Signore, questa casa e chi vi abita,
raccogli i suoi membri nella gioia dell’incontro:
“La tua sposa è come vite feconda
nell’intimità della tua casa,
i tuoi figli come virgulti d’ulivo
intorno alla tua mensa” (Sal 128,3).

Ecco come è benedetto chi teme il Signore:
l’uomo abbraccia la donna con la sua dolcezza,
la madre si china sul figlio con tenerezza,
le mani si toccano per trasmettere amore
e il bimbo benedice noi che sentiamo
germogliare la gioia nel nostro cuore.

La tua benedizione scenda come balsamo,
la tua presenza rinnovi tra noi la fiducia,
il tuo dono diventi pane sul cammino,
il tuo sguardo ci dia gioia nell’educare,
la tua grazia consoli le nostre pene,
il tuo Spirito sia pegno di sicura speranza.

Amen.

+Franco Giulio, vescovo di Novara

Condividi su

Leggi anche

Al centro, il vescovo Franco Giulio Brambilla
Diocesi

Cammino sinodale e giovani: il futuro dell’Azione cattolica

Maria Rizzotti

Un momento della processione del 25 febbraio 2024 a Castiglione
Diocesi

La Chiesa novarese in cammino verso la beatificazione di don Giuseppe Rossi

Andrea Gilardoni

Battiston, Peyron e Barbaglia
Diocesi

Liberiamoci dall’aura “di magia” che avvolge l’intelligenza artificiale

Marta Buttiero