Condividi su

Il Santuario della Madonna del Sangue di Re, in Valle Vigezzo, sarà la meta domenica prossima di un Pellegrinaggio a piedi che vedrà mobilitata l’intera Chiesa locale per implorare dalla Vergine il dono della pace.

Domenica 12 marzo il Vicariato dell’Ossola, insieme a diverse associazioni e movimenti della zona, hanno voluto in questo modo seguire il richiamo tante volte ripetuto da Papa Francesco, dando vita ad un grande gesto unitario in un luogo simbolo della vita cristiana.

Il santuario mariano di Re è sorto infatti sul luogo in cui l’effigie della Vergine, colpita da una sassata, sanguinò abbondantemente nel 1494. La preoccupazione di Papa Bergoglio per la situazione internazionale proruppe in un accorato appello il 15 ottobre dell’anno scorso, quando il Pontefice diede appuntamento in piazza San Pietro per un’udienza al movimento di Comunione e Liberazione.

«Vi invito ad accompagnarmi nella profezia per la pace – disse allora il Papa – Cristo, Signore della pace! Il mondo sempre più violento e guerriero mi spaventa davvero, lo dico davvero; mi spaventa».

L’inizio del Pellegrinaggio è previsto per le 10 di mattina, da Santa Maria Maggiore, in via Belcastro Pittore 1.

La Messa in Santuario, presieduta dal Vicario dell’Ossola, don Vincenzo Barone, inizierà alle 12.

Condividi su

Leggi anche

manifestazione contro la guerra in ucraina sir
il POPOLO dell'OSSOLA

Flash mob a Domodossola per dire basta alle guerre in Ucraina e nella Terra Santa

Elisa Pozzoli

l'INFORMATORE

A Borgomanero anteprima di “Oltre il buio”, cortometraggio tra disabilità e speranza

Redazione