Condividi su

In 320 alla “Stra Värgan bas”, in una serata con qualche goccia di pioggia, per uno scopo nobile, quello di far conoscere l’Unione Genitori Italiani con figli colpiti da tumore.

La manifestazione è stata organizzata dalla Società Sì Sport Santo Stefano, attraverso il comitato di Novara del Centro sportivo italiano e il Comune di Borgomanero: erano presenti gli assessori Francesco Valsesia ed Elisa Zanetta.

Ha vinto Simone Abbatecola, 15 anni, di San Maurizio d’Opaglio, portacolori della Podistica Cressa 2005, che ha preceduto il coetaneo e compagno di colori Pietro Ruga di Gozzano, i fratelli Claudio e Francesco Guglielmetti, entrambi della Fulgor Prato Sesia, Andrea Brumana, Alessandro Lacqua, Marco Bellucco, Lorenzo Mossetti, Salha Ouyat, Andrea Perinato, Vincent Di Benedetto e Alex Buchicchio.

Fra le donne, ha vinto la novarese Monica Moia che ha battuto Martina Moglia, gatticese, ritornata alla gare dopo quattro anni. Entrambe dell’asd Bognanco hanno preceduto Virginia Bacchetta, Giovanna Cerutti, Silvia Poletti, Adele Montonati, Monia Falanga, Angela Anni, Annalisa Diaferia, Antonella Sottini, Silvia Chiodi e Beatrice Riva.

L’articolo integrale sul nostro settimanale, in edicola venerdì 22 settembre con altre notizie dal territorio. Il settimanale si può leggere anche online, abbonandosi o acquistando il numero che interessa direttamente qui

Condividi su

Leggi anche

l'INFORMATORE

Per far conoscere servizi e diritti Anffas propone un BonS.A.I.

Gianni Cometti

Foto di Andreas Glöckner da Pixabay
l'INFORMATORE

Cinema Nuovo di Borgomanero, il programma in sala fino al 28 maggio 2024

Luca Crocco

l'INFORMATORE

Le Bandiere Blu premiano le acque di novarese e Vco

Fabrizio Frattini

Foto di Andreas Glöckner da Pixabay
l'INFORMATORE

Cinema Nuovo di Borgomanero, il programma in sala fino al 21 maggio 2024

Luca Crocco