Condividi su

Si  sono conclusi i lavori di realizzazione della rotatoria sulla SP 21 all’altezza dell’ingresso nell’abitato di Cavaglietto, punto in cui sono avvenuti, in passato, incidenti anche molto gravi.

Per il completamento dell’opera manca solo la sistemazione della corona centrale della rotonda che verrà affidata in gestione ad una ditta di Cavaglietto.

«Da molti anni l’Amministrazione comunale – ha detto Laura Lanaro, sindaco – chiedeva a gran voce alla Provincia di Novara quest’opera stradale».

Il primo cittadino di Cavaglietto ha ringraziato «la Provincia di Novara ed in particolar modo il Settore viabilità nelle figure degli ingegneri Ravarelli e Rivetti per essersi attivati prima nella ricerca dei fondi necessari e poi nel lavoro di progettazione e di esecuzione svolto con celerità e professionalità, superando molteplici difficoltà ed intoppi ed ascoltando le esigenze manifestate dall’amministrazione comunale e dai cittadini.

Ringrazio anche la consigliera Marzia Vicenzi per essersi fatta portavoce delle esigenze della nostra amministrazione in Provincia, il progettista e direttore lavori Ingegner Gian Maria Iulita e la ditta appaltatrice Arona Scavi per il bel lavoro di squadra fatto che ha portato all’ottima riuscita del progetto».

Ora la strada costringe a rallentamenti in un punto in cui la velocità è stata causa di incidenti gravi.

Per il completamento dell’opera manca solo la sistemazione della corona centrale della rotonda che verrà affidata in gestione ad una ditta di Cavaglietto.

Notizie dal Borgomanerese sul settimanale in edicola il venerdì sul nostro giornale in edicola e disponibile anche online.

Condividi su

Leggi anche

l'INFORMATORE

Le Bandiere Blu premiano le acque di novarese e Vco

Fabrizio Frattini

Foto di Andreas Glöckner da Pixabay
l'INFORMATORE

Cinema Nuovo di Borgomanero, il programma in sala fino al 21 maggio 2024

Luca Crocco

l'INFORMATORE

La Festa dei popoli a Borgomanero, per riflettere su chi ha fame e chi spreca cibo

Gianni Cometti

l'INFORMATORE

Il “ceppo” di corsa con le carriole attorno al campanile restaurato a Gozzano

Rocco Fornara