Condividi su

Cambio alla presidenza del giardino Alpinia, Tommaso Coppini passa il testimone, ma non senza rammarico. «Mi rattrista – commenta – venire a conoscenza che la carica che ho ricoperto di presidente del consiglio di amministrazione del Consorzio per la gestione del Giardino Alpinia è terminata senza che io fossi avvisato».

In un comunicato stampa, Coppini la definisce una “scelta politica di piccolo respiro”, quella di passare la presidenza del consorzio, «dettata dalla mia scelta di abbandonare la maggioranza che sostiene il sindaco di Stresa Marcella Severino per l’immobilità riscontrata nell’attuazione dei programmi».
Pur non condividendole, Coppini afferma di comprendere le esigenze «di questa politica di piccolo cabotaggio», ma coglie l’occasione per tracciare un bilancio.

Il suo mandato è iniziato nel marzo del 2021, da subito con molte difficoltà economiche dovute principalmente al periodo di crisi sanitaria ancora in atto. Due mesi dopo l’inizio del suo mandato, il 23 maggio del 2021, come purtroppo tutti noi sappiamo c’è stato il drammatico schianto della cabina della funivia Stresa-Mottarone, che ha portato alla chiusura della linea. Dal 24 maggio il Giardino Alpinia si è trovato ad avere un crollo, del settantacinque per cento in meno, degli ingressi che contava nel periodo pre pandemico e senza il primo e unico mezzo di trasporto che la stragrande parte dei turisti utilizzavano per raggiungere il parco.

«Con gli altri membri del CDA, che voglio ringraziare per il lavoro e l’impegno dimostrato ci siamo posti tante domande sul come affrontare il futuro» scrive Coppini senza nascondere che una possibilità, quella che sarebbe risultata forse la più comoda e semplice, in quei momenti poteva essere di chiudere definitivamente il Giardino Alpinia, «ma non era nelle mie intenzioni quella di gettare la spugna così facilmente» evidenzia l’ex presidente.

L’articolo con le altre notizie dai territori della Diocesi di Novara si possono trovare sul nostro settimanale, in edicola a partire da venerdì 29 marzo. Il settimanale si può leggere anche online, abbonandosi o acquistando il numero cliccando direttamente qui

Condividi su

Leggi anche

Spettacoli per gli anziani al teatro di via Oxilia 4
il VERBANO

Al Kantiere a Possaccio, laboratori sui linguaggi di cinema e teatro

Sergio Ronchi

Un momento della conferenza stampa di presentazione delle idroambulanze
il VERBANO

Due nuove nuove idroambulanze per intervenire in emergenza sul lago

Redazione

il VERBANO

Spazio per giocare nel cortile delle Rosminiane a Verbania

Sergio Ronchi