Condividi su

L’Istituto comprensivo “Pascoli” dedica particolare attenzione agli alunni con fragilità e disabilità. Oltre ai docenti di sostegno, da sempre mette loro a disposizione anche alcune aule per i momenti di necessità. Ma non basta e così ha riservato anche un’aula multisensoriale, attrezzata con moderni strumenti di sostegno. E’ la Snoezlen Room.

«Un ambiente multisensoriale – spiega la preside Francesca Civello – dove gli alunni possono essere stimolati attraverso luci, suoni, colori, sapori e manipolazioni, al fine di creare suggestioni attraenti che ne incrementino la percezione, con il preciso scopo di stimolare uno dei cinque sensi, generando un diffuso senso di benessere e calma per lenire l’ansia». Si tratta di una serie di strumenti, ognuno dei quali coinvolge due sensorialità e, spiega la professoressa Lorena Gherardi insegnante di sostegno dell’Istituto che ha seguito un corso di conoscenza e di formazione, «permette di avviare relazione con l’adulto, aumentando la consapevolezza di se stessi, stimolando risposte».

La durata di ogni seduta di terapia è molto varia e va da un minimo di 5 minuti a un massimo di 50 minuti. Il progetto è nato un anno e mezzo fa, ma il materiale è arrivato solo recentemente. Nel frattempo è stato predisposto il locale, ritinteggiato, con pavimentazione apposita, di materiale soffice e silenzioso ed è stato inaugurato giovedì della scorsa settimana.

L’articolo integrale e le foto sul nostro settimanale in edicola venerdì 2 febbraio con gli approfondimenti e altre notizie dal territorio. Il settimanale – in tutte le edizioni – si può leggere abbonandosi o acquistando il numero che interessa direttamente qui.

Condividi su

Leggi anche

l'AZIONE

Tra emozione e studio, maturità verso l’orale. Parlano gli studenti del novarese e borgomanerese

Redazione

Foto di Andreas Glöckner da Pixabay
l'INFORMATORE

Cinema Nuovo di Borgomanero, il programma in sala fino al 25 giugno 2024

Luca Crocco

nati domani estiva 2024
l'INFORMATORE

199 seggiole sotto le stelle, a Borgomanero la rassegna estiva di teatro

Luca Crocco