Condividi su

Un aiuto per la Turchia parte anche da Novara. Si tratta di cinque volontari del Coordinamento territoriale di Protezione che operano nel contesto delle attività della Provincia di Novara. Lo fa sapere la provincia con una nota

“A fronte della richiesta di aiuto – spiega il presidente del Coordinamento Giovanni Galbier – ci siamo resi immediatamente disponibili. Nella mattinata di oggi, mercoledì 8 febbraio, ci siamo recati a Cuneo per caricare il modulo Emt2 sanitario e stiamo predisponendo i materiali prima di raggiungere Alessandria e quindi il porto di Brindisi, dove ci imbarcheremo. Non sappiamo ancora quale sia la città alla quale saremo destinati per lo scarico dei moduli della colonna mobile”.

La provincia aggiunge anche che i volontari di cui 4 sono autisti rientreranno e altri rimarranno in loco per preparare il campo questo in vista di ulteriori richieste di aiuto per affrontare una situazione davvero drammatica”.

Un ringraziamento “sentito e commosso da parte dell’Amministrazione provinciale” arriva da parte del consigliere delegato alla Protezione civile Arduino Pasquini.

“Ancora una volta – commenta il consigliere – i nostri volontari sono un esempio tangibile di quella solidarietà umana che si genera durante le emergenze più gravi. Siamo orgogliosi di poter essere parte attiva, attraverso il lavoro del nostro Coordinamento, nelle operazioni di soccorso, certi che i volontari novaresi si metteranno come sempre in prima linea e a disposizione con generosità, preparazione e competenza”.

Condividi su

Leggi anche

Bottega
l'AZIONE

La Bottega Sociale dell’Orto della Bicocca ha aperto a Novara

Monica Curino

Novara-Legnago 2 a 0
l'AZIONE

Il Novara torna al successo: superato 2 a 0 il Legnago

Marco Cito

Vuelta a Novara
l'AZIONE

La Vuelta de España a Novara dopo la tappa del Giro d’Italia?

Marco Cito

Il Timone
l'AZIONE

I ragazzi speciali de “Il Timone” protagonisti di una mostra a Novara

Monica Curino