Condividi su

L’incontro dei ragazzi dell’Iti Omar di Oleggio martedì 22 novembre con Chiara Zanetta del Centro Antiviolenza di Borgomanero e la scrittrice Irene Facheris, ha dato inizio a una serie di eventi e incontri dedicati alla Giornata contro la violenza sulle donne, celebrata il 25 novembre.
L’incontro, organizzato con la collaborazione della Banca del tempo, è stato un momento di riflessione, scambio e conoscenza per i ragazzi.
Presente anche il sindaco Andrea Baldassini. Irene Facheris è poi rimasta in città, ospite dell’associazione Free Tribe al centro di Villa Calini, per una “Pausa pranzo femminista”, organizzata in collaborazione con i ragazzi del laboratorio di Dolce e Salato del Cisas con il fine di raccogliere fondi da devolvere al Centro Antiviolenza area nord del novarese.
Nella serata di martedì 22 novembre poi lo spettacolo “Occidoriente”, liberamente ispirato al racconto “Il manichino dietro il velo” di Sadegh Hedayat, è stato un modo per riflettere sul tema del velo: un modo per spiegare, o soltanto provare a spiegare, attraverso uno spettacolo, ai non iraniani, non persiani, non orientali, non mussulmani cosa vuol dire Iran oggi, guidati dall’ironia di Hamid Ziarati.
Una serie di eventi organizzati per sensibilizzare, «la violenza spesso si radica nell’isolamento – sottolinea l’assessore alle Pari Opportunità Alessandra Balocco – per tale motivo è necessario sensibilizzare e coinvolgere il maggior numero di persone”. Durante tutto il periodo delle iniziative in programma, un drappo rosso realizzato con i quadrotti creati a maglia e all’uncinetto dalla Banda del Tempo, è stato appeso al campanile e durante tutto il periodo le volontarie della Banca del Tempo hanno diffuso attraverso dei piccoli opuscoli, del questionario presentato lo scorso anno in occasione della stessa ricorrenza.Anche il Cif partecipa alle iniziative legate al 25 aprile con la stampa di un libro di Poesie, raccolta dei componimenti presentati durante il concorso di poesie organizzato dall’Associazione.
I momenti di incontro e riflessione dedicati al 25 Novembre si concluderanno venerdì 2 dicembre con uno spettacolo organizzato in collaborazione con le Associazioni della Consulta Socioculturale di Oleggio e Nova Coop, che verrà messo in scena al Teatro Civico alle 21.

Condividi su

Leggi anche

l'AZIONE

Tra emozione e studio, maturità verso l’orale. Parlano gli studenti del novarese e borgomanerese

Redazione

il CITTADINO OLEGGESE

La Banda Filarmonica di Oleggio chiude i festeggiamenti del 170° dalla fondazione

Flavio Bosetti