Condividi su

Una giornata dedicata alla musica. Il corteo si è mosso dal Teatro Civico per raggiungere la chiesa dei Santi Pietro e Paolo per la celebrazione affidata a don Massimo Maggiora e don Riccardo Crola. Presenti la Premiata Banda Filarmonica della città, insieme alla neonata Corale Interparrocchiale che hanno scelto di celebrare insieme Santa Cecilia, patrona della musica. “Si riprende questa bella tradizione di festeggiare musica e musicanti – ha commentato don Riccardo Crola – Un bel momento. Insieme alle due realtà musicali, hanno partecipato le autorità civili e i rappresentanti dell’Associazione Carabinieri di Oleggio. Momento importante poi per la corale che, nonostante non fosse alla sua prima esibizione, ha ricevuto il battesimo ufficiale e quindi inizia ad assumere anche una fisionomia più definita”. La Corale si è esibita in canti di accompagnamento e, insieme, la Premiata Banda Filarmonica, ha accompagnato i momenti del rito. Alla Corale è stato dato il nome Cantate Domino (Cantate al Signore) e, con il nome, la sua ufficialità si fa sentire maggiormente. Il progetto della corale interparrocchiale esiste da tempo. L’obiettivo è riunire le corali delle frazioni in un unico gruppo che possa partecipare alle cerimonie e ai momenti più importanti per la vita della comunità. Santa Cecilia è stata l’occasione per la sua ufficializzazione.
Al termine della messa un bel momento di condivisione è stato quello del pranzo conviviale alla Casa della Gioventù.
La Premiata Filarmonica continuerà poi la celebrazione della Santa con il concerto in programma al Teatro civico domenica 7 novembre alle 16.30.

Condividi su

Leggi anche

il CITTADINO OLEGGESE

Chiara e Marco vincono il concorso fotografico sugli abiti da sposa del primo ‘900

Flavio Bosetti