Condividi su

Nuova esperienza per Cassiopea, l’associazione che, da 27 anni, a Novara, sostiene e accompagna gli studenti, impegnandosi contro la dispersione scolastica. Una realtà del volontariato che, con i progetti “Protagonisti” e “Cittadinanza attiva”, propone anche iniziative di inclusione e integrazione per gli adulti, in particolare per cittadini stranieri e mamme.

L’ultima novità dell’associazione è legata al baskin, la pallacanestro che vede giocare insieme ragazzi normodotati e giovani con disabilità. Un’iniziativa che l’associazione, nata nel 1997 da giovani dell’oratorio di Sant’Agabio e dei salesiani, mette in atto con Concentrici, altro gruppo del volontariato novarese.

«La proposta – spiega il presidente Attilio Sartirani – è stata accolta e organizzata da Alessandro Cerina, dottore in psicologia sportiva. E nasce dall’intenzione e impegno di Cassiopea a fornire nuovi stimoli educativi ai ragazzi e alle ragazze di Sant’Agabio e dalla possibilità di “fare squadra” con altre realtà, quali sono Associazione Concentrici e San Giacomo Baskin. Obiettivo comune, favorire l’integrazione».

I ragazzi di Cassiopea delle scuole medie stanno sperimentando l’esperienza di partecipare ad allenamenti di baskin al PalaVerdi.

Articolo completo e altre notizie dai territori della Diocesi di Novara si possono trovare sul nostro settimanale, in edicola a partire da venerdì 1 marzo. Il settimanale si può leggere anche online, abbonandosi o acquistando il numero cliccando direttamente qui

Condividi su

Leggi anche

Triestina-Novara 2 a 2
l'AZIONE

Novara a Trieste beffato al 93′: finisce 2 a 2

Marco Cito

Nuovo ospedale di Novara, ultima chiamata
l'AZIONE

Novara: ultima chiamata per il nuovo ospedale

Marco Cito

Ponte sul Terdoppio riaperto a Novara
l'AZIONE

Riaperto il ponte sul Terdoppio a Novara

Marco Cito

Aprile
l'AZIONE

Novara: dagli archivi dell’Anpi le storie di partigiani novaresi

Monica Curino