Condividi su

La promozione in serie A di Hockey domenica scorsa e poi oggi, venerdì 17 maggio l’incontro con il vescovo per donargli una stecca e una sciarpa, prima della partita con cui questa domenica verrà celebrato il traguardo. Sono sti questi i due estremi della settimana di Azzurra, il sodalizio che più di ogni altro in città quest’anno può dire di avere superato le più rosee previsioni in campo sportivo.

Della promozione abbiamo già scritto nei giorni scorsi e anche sul nostro giornale in edicola (e anche in digitale) proprio da oggi. Un trionfo che ha coinvolto giocatori e tifosi che partiti da outsider hanno superato tutte le formazioni che “dovevano” arrivare prima, come Modena, proiettando Azzurra, là dove la città ha scritto la storia dell’Hockey per tantissimi anni, la Serie A.

E di questo i giocatori (Federico Ortiz, Davide Gallotta, Tommaso Bernardelli, Matteo Brusa) con il presidente Roberto Sacchetti, hanno parlato con il vescovo mons Franco Giulio Brambilla.

Mons. Brambilla si è intrattenuto con i rappresentanti della formazione novarese, discutendo del loro sport chiedendo loro informazioni sull’andamento del campionato e sulle motivazioni che li hanno condotti a correre sui pattini a rotelle impegnandosi fino a raggiungere il traguardo della serie A.

Mons. Brambilla ha anche parlato di sport e scuola e scambiato qualche battuta sul suo paese con l’argentino Federico Ortiz e di gastronomia campana con Davide Gallotta, di Eboli. Non sono mancati momenti più ironici e scherzosi con qualche frecciata sulle contrapposte fedi calcistiche e uno sguardo al prossimo anno quando Azzurra sarà in Serie A.

A questo proposito il presidente Sacchetti ha invitato il vescovo alla prima partita di settembre, quando ci sarà appunto il debutto nella massima serie.

Alla fine lo scambio di doni: una stecca da gioco e una sciarpa dal presidente, mentre da parte del vescovo le sue due ultime lettere pastorali: Lessico Famigliare e Chi è il Mio Prossimo.

Condividi su

Leggi anche

l'AZIONE

Un’aiuola fiorita targata Anffas e Alberto Mongrandi a Novara all’edicola Varnava

Monica Curino

Terapia intensiva
l'AZIONE

Terapia intensiva neonatale a Novara: un nuovo macchinario grazie al libro sul piccolo Valentino

Monica Curino

Il Novara si salva vincendo 2 a 1 con il Fiorenzuola e resta in serie C
l'AZIONE

Novara FC: almeno sei acquisti per puntare in alto

Marco Cito

Vassalli
l'AZIONE

Vassalli: alla scoperta del giardino segreto dello scrittore novarese

Monica Curino