Condividi su

Entrano nel vivo a Ghemme le celebrazioni e festeggiamenti per la Beata Panacea, patrona di Ghemme e della Valsesia. Domani, venerdì 3 maggio, solennità della Beata Panacea, dopo la messa delle 6 del mattino presieduta dall’arciprete don Damiano Pomi, con la predicazione di don Fabrizio Cammelli, parroco di Bannio Anzino – Calasca Castiglione, alle ore 8 ci sarà la processione dell’accoglienza dei quaronesi che si uniscono ai festeggiamenti per la Beata, nativa di Quarona, con il tradizionale scambio delle croci e delle stole.

Seguirà alle 8.45 la messa dei quaronesi presso lo scurolo presieduta da don Matteo Borroni, parroco di Quarona; alle ore 9.45 ci sarà il commiato dei quaronesi presso la Fontana della Beata. Alle 10.15 è in programma la benedizione e distribuzione del pane e del vino presso l’oratorio parrocchiale. Seguirà alle ore 11 la solenne concelebrazione presieduta da monsignor Franco Giulio Brambilla, vescovo di Novara. Alle 17.30 ci saranno i secondi vespri solenni, ai quali seguirà alle 18 la messa presieduta da don Manuel Spadaccini, parroco di Fara e Carpignano.

Sabato 4 maggio alle 18 ci sarà la messa festiva, presieduta da don Gianluigi Cerutti, vicario episcopale della Valsesia; ore 21 presentazione del libro “I giorni di Panacea” allo scurolo.

Domenica 5 maggio, alle 10.30 ci sarà la messa solenne presieduta da monsignor Fausto Cossalter, vicario generale della Diocesi, con la partecipazione dei diciottenni dell’Unità pastorale Madonna del Rosario. Alle 16 è in programma il concerto della Nuova Filarmonica Ghemmese sul sagrato della chiesa (in caso di maltempo all’interno). Concluderà i festeggiamenti alle 18 la messa presieduta da don Matteo Borroni.

Tra le altre iniziative in occasione della patrona di Ghemme, la mostra “La Beata Panacea vista dagli artisti ghemmesi”, organizzata dall’oratorio Beata Panacea e dall’associazione “Noi del Castello”, che si può visitare venerdì 3 maggio dalle 9 alle 18 e domenica 5 maggio dalle 14 alle 20. Tra le altre iniziative a cura di “Noi del Castello”, c’è anche l’esposizione di bonsai, a cura del Sesia Bonsai Club, che si potrà visitare domenica 5 maggio, dalle 11 alle 18, nel cortile del Rulon.

Articolo completo e altre notizie dai territori della Diocesi di Novara si possono trovare sul nostro settimanale, in edicola a partire da venerdì 3 maggio. Il settimanale si può leggere anche online, abbonandosi o acquistando il numero anche cliccando qui.

Condividi su

Leggi anche

Le prove della Passione sotto la pioggia.
il MONTE ROSA

La Passione al Monte Calvario va in scena domenica 30 giugno

Redazione

Alagna Valsesia
il MONTE ROSA

Turismo in Valsesia, prenotazioni a rilento a causa del maltempo

Redazione

l'AZIONE

Tra emozione e studio, maturità verso l’orale. Parlano gli studenti del novarese e borgomanerese

Redazione

il MONTE ROSA

L’Ensemble Triacamusicale va in trasferta nelle Fiandre

Redazione