Condividi su

Continua con successo il Carnevale di Borgosesia, che sta andando verso la conclusione: l’ultima sfilata di domenica 19 febbraio.

Anche la seconda sfilata registra il “tutto esaurito” con una marea di appassionati che hanno voluto divertirsi in mezzo ai colori e ai suoni della kermesse borgosesiana. Due i carri maggiori che si contenderanno il palio: Italian predator del Rione Cravo e Sporka Guerra di Valbusaga.

Non sono mancate le mascherate a piedi con coinvolti: Agnona (Intrappolati dal futuro), Bettole (Bettolhunters-Alla ricerca di un nuovo inizio), Elementi del Borgo (Profondo Blu), I Tira Tardi (È come credere alle favole) e Francesca Comoli (Metamorfosi). Si è concluso nel migliore dei modi anche il Magunella Beer Festival che ha coinvolto il comitato Carnevale per tre serate nello scenario del teatro Pro loco.

Anche l’oratorio è stato coinvolto: i ragazzi hanno assistito allo spettacolo della compagnia teatrale “Gli strampalati” dal titolo “La béla ‘ndurmentàa dla Cà di Rait”. Il ricavato della serata è stato devoluto, poi, proprio all’oratorio di Borgosesia.

Domenica 19 febbraio la sfilata conclusiva con le premiazioni. Poi la baldoria del martedì “grasso” e il Mercu Scurot.

L’articolo e la galleria fotografica sul nostro settimanale in edicola venerdì 17 febbraio e disponibile anche online.

Condividi su

Leggi anche

il MONTE ROSA

I conti di Igea pareggiano sui 99mila euro, ma il vero bilancio è nell’iniziativa solidale

Redazione

il MONTE ROSA

Le donne valsesiane che la storia non può dimenticare

Lorenzo Del Boca

il MONTE ROSA

Dopo 50 anni Cravagliana è tornata la statua del Santo

Lorenzo Maria Colombo

Un gruppo di volontari valsesiani a Roma
il MONTE ROSA

La Croce Rossa e Papa Francesco, i volontari dalla Valsesia a Roma

Redazione