Condividi su

Il Carnevale di Galliate è partito lo scorso sabato con il raduno di gruppi e maschere e l’animazione, ma i ragazzi dell’oratorio scenderanno in campo per la giornata clou, quella di domenica 11. Sarà in quel momento che vedremo il frutto del lavoro delle passate settimane quando bambini e adulti si sono impegnati per realizzare la loro particolare interpretazione di Alice nel Paese delle Meraviglie.

Nel “laboratorio” ci si è impegnati per realizzare abiti grazie alla “mano magica” dell’infaticabile sarta Teresa Ceruti, l’estro e la fantasia di Piercarlo Vella, Leonardo Camurri e gli altri ragazzi che hanno collaborato alla preparazione del carro di Stregatto e Brucaliffo, il tutto con la puntale regia di don Vincenzo Formisano.

“Per i più giovani l’oratorio rappresenta anche il mondo del divertimento e delle meraviglie – spiega – e il Carnevale lo conferma. La bellezza dei suoi colori sprigiona tanta allegria e voglia di stare insieme. Con momenti di forte partecipazione e aggregazione”. I ragazzi lavorano al carro da un mesetto. “Abbiamo recuperato carta di giornale – aggiungono Vella e Camurri – una vecchia piantana e una rete metallica che non si usava più. Il nostro ‘carretto’ è nato così, lo spingeremo a mano. In questo modo rispettiamo anche l’ambiente”. Nella sala più grande mamme e bambini preparano le carte da gioco mentre nel vicino laboratorio le sapienti mani di Teresa Ceruti fanno taglia e cuci tra un’infinità di tessuti multicolori. “Ho lavorato per molti anni nelle confezioni – dice – e ogni anno metto volentieri a disposizione la mia esperienza. Mi aiutano tante mamme e qualche ex collega. Dedico volentieri tanto tempo ai ragazzi dell’oratorio, faccio anche la catechista. Non mi pesa per niente, anzi stare coi giovani mi piace e diverte?” Il vestito più bello che ha confezionato? “Sicuramente quello del Principe d’Egitto, l’ho cucito con tanto amore qualche anno fa. E nonostante il passare del tempo sono ancora molto affezionata a quel lavoro. Faccio tutto con tanta passione e spero di farlo ancora per tante altre edizioni del nostro bellissimo Carnevale”.

Riguardo la prossima sfilata di domenica 11 febbraio, insieme ai gruppi Scaia, Folliconi, Gruppo Giovani, Gruppo Manghin e Manghina e Gruppo Coco, il gruppo dell’oratorio prenderà parte con una settantina di comparse tra bambini e animatori. E la domenica successiva l’intero gruppo parteciperà al Carnevale Ambrosiano di Turbigo.

Il servizio completo, con la galleria fotografica dedicata alla Giornata di sport e divertimento in Ossola, con altre notizie dalla Diocesi di Novara si possono trovare sul nostro settimanale, in edicola a partire da venerdì 2 febbraio. Il settimanale si può leggere anche online, abbonandosi o acquistando il numero cliccando direttamente qui

Condividi su

Leggi anche

malati
l’ECO DI GALLIATE

Ambulatorio di pronta accoglienza a Galliate: più di 900 i pazienti seguiti dai volontari

Cristiana Popoli

Un momento del convegno di Humanity a Galliate.
l’ECO DI GALLIATE

Volontariato e istruzione insieme per l’integrazione e l’inclusione a Galliate

Cristiana Popoli

Un gruppo dei volontari di Caritas a Galliate
l’ECO DI GALLIATE

Caritas parrocchiale e Centro d’ascolto di Galliate: bilancio e progetti per il 2024

Cristiana Popoli