Condividi su

Come si transita in bicicletta dal nuovo sottopasso ferroviario fra le vie Arona e Fratelli Maioni, in modo regolare senza il rischio di subire sanzioni? Questa domanda se la sono posta molti ciclisti borgomaneresi dopo l’inaugurazione, avvenuta solo qualche settimana fa.

Sul lato nord del manufatto, da via Arona in direzione via Fratelli Maioni vi è una corsia ciclo-pedonale segnalata come promiscua fra ciclisti e pedoni.

L’articolo 182 del Codice della strada, al comma 9 recita: “I velocipedi devono transitare sulle piste loro riservate ovvero sulle corsie ciclabili o sulle corsie ciclabili per doppio senso ciclabile, quando esistono”. Dunque ci deve essere il  “doppio senso di marcia” per renderne obbligatorio l’uso. Nel caso di piste ciclabili pedoni-ciclisti la situazione è invece diversa per le piste ciclopedonali: come più volte chiarito infatti dal Ministero dei Trasporti, qualora la pista sia preposta ad uso promiscuo (ciclisti e pedoni), quest’obbligo non sussiste più.  

Ovviamente, pur non sussistendo l’obbligo, è opportuno usare la corsia ciclo-pedonale per ragioni di sicurezza.

Passiamo al lato sud del sottopasso: chi proviene da via Libertà o da via Fratelli Maioni ed è diretto in via Arona per prendere la ciclabile dovrebbe attraversare la strada su striscia continua. Sarebbe un’azione irregolare oltreché pericolosa.

Dunque è consentito passare in bicicletta sull’ordinaria carreggiata  del sottopasso mantenendosi sul lato destro.

Condividi su

Leggi anche

l'INFORMATORE

Per far conoscere servizi e diritti Anffas propone un BonS.A.I.

Gianni Cometti

Foto di Andreas Glöckner da Pixabay
l'INFORMATORE

Cinema Nuovo di Borgomanero, il programma in sala fino al 28 maggio 2024

Luca Crocco

l'INFORMATORE

Le Bandiere Blu premiano le acque di novarese e Vco

Fabrizio Frattini

Foto di Andreas Glöckner da Pixabay
l'INFORMATORE

Cinema Nuovo di Borgomanero, il programma in sala fino al 21 maggio 2024

Luca Crocco