Condividi su

Per la festa di San Marco di questo 2023, nel Centro oratoriale del Sacro Cuore di Borgomanero si è svolta una giornata intera di festeggiamenti. Da quel lontano 25 aprile del 1946, giorno di inaugurazione della parrocchia di San Marco, frazione borgomanerese, sono passati 77 anni. Così la comunità parrocchiale ha voluto onorare la festa patronale con una serie di eventi.

Messa per San Marco Evangelista

La messa tenuta dal prevosto Don Piero Cerutti, ha dato la benedizione ai fedeli che sarebbero rimasti, in buona parte, alla successiva festa. Il parroco, ripercorrendo gli eventi dei giorni precedenti, ha ringraziato tutti coloro che hanno dato una mano all’organizzazione. “È proprio in questi momenti che si scopre e si vede la forza di una comunità. Perché se è vero che ci sono i giorni di duro lavoro, è importantissimo che ci siano anche i giorni di festa.” In particolare, la presenza del coro ha coadiuvato lo svolgersi della messa intonando l’Inno a San Marco a inizio e chiusura della celebrazione.

All’uscita della chiesa, i fedeli sono stati accolti dall’aperitivo offerto dal gruppo AVIS della zona di San Marco. Si tratta di un appuntamento (ormai) fisso, che “pubblicizza la donazione del sangue, ma non abbiamo nessuna pretesa, è qualcosa che facciamo senza chiedere nulla”.

Grigliata e tombolata presso l’oratorio

Dalle 13 in avanti, ci si è spostati in oratorio, dove il gruppo STAFF stava già preparando dal mattino la grigliata. Le seggiole occupate ammontavano a oltre 200, e il tutto si è svolto in palestra, dove, un paio di ore dopo, è cominciata anche la tombolata. Inoltre, alla fine delle portate, è cominciata anche l’asta delle torte, che, come ogni anno, aiuta gli sforzi economici della parrocchia, anche sul fronte sociale. Ad aiutare lo STAFF dell’oratorio, si sono uniti anche i giovani animatori e le catechiste.

Questo ed altri articoli del territorio nel nostro settimanale in uscita ogni venerdì in edicola o online.

Condividi su

Leggi anche

l'INFORMATORE

La Festa dei popoli a Borgomanero, per riflettere su chi ha fame e chi spreca cibo

Gianni Cometti

l'INFORMATORE

Il “ceppo” di corsa con le carriole attorno al campanile restaurato a Gozzano

Rocco Fornara

l'INFORMATORE

Nell’antica piazza della pieve di Cureggio il mercato della terra “Naturale!”

Gianni Cometti

l'INFORMATORE

Un pezzo di casa Bonomi al comune di Armeno

Maria Grazia Cereda