Condividi su

“Dai segni del potere al potere dei segni per costruire una cultura della pace” è il titolo dell’incontro promosso per sabato 27 maggio dal Movimento di Rinascita Cristiana di Novara e dalla parrocchia del Sacro Cuore.

L’appuntamento è per le 9,30 alla sala Santa Chiara, in piazza Sacro Cuore 7.

Il titolo dell’iniziativa, un’importante occasione di riflessione sulla cultura della pace, trae spunto da monsignor Antonio Bello, solito parlare del potere dei segni.

A parlare di pace e di come costruirla in questo tempo sconvolto dalla guerra in Ucraina e da altre tempeste che agitano l’umanità, sarà don Renato Sacco, novarese, consigliere nazionale di Pax Christi, movimento cattolico internazionale per la pace di cui don Tonino Bello è stato presidente, condividendo con don Renato Sacco lunga parte del suo percorso.  

«Durante l’anno – spiega don Ernesto Bozzini, sacerdote del Sacro Cuore e coordinatore dei momenti di confronto e riflessione del Movimento di Rinascita Cristiana – partendo dal Discorso della montagna sulle Beatitudini abbiamo affrontato la tematica della pace come dono e promessa. Questo è così l’occasione per un momento conclusivo di riflessione».

Altre notizie sul nostro settimanale in edicola il venerdì o in digitale, abbonandoti o acquistando il numero che ti interessa qui

Condividi su

Leggi anche

l'AZIONE

Un’aiuola fiorita targata Anffas e Alberto Mongrandi a Novara all’edicola Varnava

Monica Curino

Terapia intensiva
l'AZIONE

Terapia intensiva neonatale a Novara: un nuovo macchinario grazie al libro sul piccolo Valentino

Monica Curino

Il Novara si salva vincendo 2 a 1 con il Fiorenzuola e resta in serie C
l'AZIONE

Novara FC: almeno sei acquisti per puntare in alto

Marco Cito

Vassalli
l'AZIONE

Vassalli: alla scoperta del giardino segreto dello scrittore novarese

Monica Curino