Condividi su

Flash mob al Broletto, a Novara, contro “le mostruosità create dall’uomo”.

Novara, infatti, con il Centro servizi per il territorio di Novara e Vco, Comune e Provincia, ha deciso di accogliere l’appello lanciato dall’artista biellese Michelangelo Pistoletto a tenersi per mano il 21 marzo, tracciando una sola linea virtuale intorno al pianeta.

L’appello, come anticipato, è dell’artista Pistoletto. Un evento simbolico che vuole essere «un’azione comune contro le mostruosità create dall’uomo».

A patrocinare il flash mob Comune e Provincia, mentre l’organizzazione è del Cst con il sostegno del Liceo artistico musicale e coreutico Casorati e di una decina di associazioni, che domani, martedì 21 marzo, si terranno per mano.

Un’iniziativa che coinvolgerà molte altre città italiane e del mondo, un evento di forte valenza simbolica e planetario, che verrà condiviso in diretta sui social. Tutte le fotografie, i video, le immagini andranno a formare un video globale che verrà inserito sul sito www.21march23.net.

Si tratta del sito legato alla manifestazione. Questo l’appello di Pistoletto: “l’essere umano ha un potere distruttivo illimitato e sta portando il mondo alla catastrofe. Uniti mano nella mano, avviamo il cammino di una nuova umanità”.

Il punto di ritrovo e partenza del flash mob novarese sarà il cortile del Broletto, a partire dalle 11,30. La catena umana si snoderà lungo via Rosselli, fino a piazza Martiri attorno al Monumento Equestre per poi tornare al cortile del Broletto.

«Anche in questo caso Comune e Provincia si uniscono, facendo rete con le associazioni che, sul nostro territorio, arricchiscono quotidianamente la nostra comunità», hanno riferito Edoardo Brustia, presidente del Consiglio comunale, e Andrea Crivelli, consigliere provinciale.

Daniele Giaime, presidente del Cst, realtà che ha recentemente promosso un convegno sulla Novara a misura di bambino: «Noi volontari, sempre pronti e disponibili ad attivarci, non potevamo non aderire. Pronti a tenerci per mano, con un gesto di pace, contro un mondo pieno di ingiustizie».

Saranno presenti una quarantina di persone e 200 studenti.
A Novara le associazioni del territorio hanno aderito con circa 40 persone e oltre 200 studenti.
Appuntamento alle 11,30 al Broletto di Novara, dove si svolgerà l’intero flashmob.

A partecipare Associazione Down Novara, Banca del Tempo di Oleggio, Fondazione Apri le braccia, Noi Come voi, @rteLab, Associazione volontari biblioteca di Vaprio d’Agogna, Croce di San Giovanni OdV sezione di Cureggio/Agrate Conturbia, GVV Novara Bicocca.

Articolo sul settimanale in edicola da venerdì 17 marzo e con ulteriore approfondimento il 24

Condividi su

Leggi anche

Tornano gli Streetgames a Npvara
l'AZIONE

Novara: Streetgames porta in piazza gli sport

Marco Cito

Banca
l'AZIONE

Banca della parrucca a Novara: in aiuto delle pazienti oncologiche in terapia

Monica Curino

Foto dal sito del Ministero delle Imprese e del Made in Italy
l'AZIONE

A Novara impianto da 3,2 miliardi per produrre semiconduttori?

Fabrizio Frattini

l'AZIONE

Due assessori novaresi per la giunta di Cirio

Redazione