Condividi su

A più di un anno dall’arrivo dei primi profughi, non si ferma la solidarietà in favore della popolazione ucraina in fuga dalla guerra. Il Kiwanis club di Verbania nei giorni scorsi ha voluto regalare dei libri ai bambini ospiti con le mamme a Villa Iride, la struttura di accoglienza gestita dal Consorzio dei Servizi Sociali del Verbano.

L’iniziativa a sostegno dei bimbi ucraini

«Il sostegno al popolo ucraino, che ha lasciato la propria terra martoriata dalla guerra, è iniziato già con la presidenza di Arnaldo Abeti che mi ha preceduto – spiega il presidente del club Mattia Tacchini – e quindi abbiamo voluto proseguire in questa direzione. Abbiamo così acquistato venti copie del libro “La befana incontra Baba Jaga”, scritto da un appassionato di cultura dell’Est, che lo ha tradotto in ucraino. Ci sono diverse fiabe, poi, in calce, una spiegazione molto semplice per chi si approccia per la prima volta alla lingua italiana. Abbiamo pensato di sostenere così i bambini che frequentano gli ultimi anni di asilo o le scuole elementari qui in Italia».

Alla donazione era presente anche il presidente del CSSV Aldo Reschigna: «L’aspetto positivo di questa vicenda – sottolinea – è che dopo oltre un anno ancora non è venuta meno l’attenzione e l’interesse delle comunità e delle associazioni per i rifugiati ucraini e iniziative come questa lo confermano. Noi facciamo in fretta a dimenticare, ma non è accaduto qui. La struttura continua a funzionare molto bene. Oggi ci sono state le lezioni di lingua italiana, stiamo cercando di sviluppare il tema dell’inserimento di queste persone, perché alcune resteranno in Italia, sfruttando tutte le opportunità che ci sono sul territorio».

Il servizio disponibile a partire da venerdì 7 aprile, sul cartaceo in edicola o online.

Condividi su

Leggi anche

Boggiani raccontato da Leigheb
l'AZIONE

Leigheb racconta Guido Boggiani al Museo del paesaggio di Verbania

Monica Curino

Settimana della danza verbania maggiore 2024
il VERBANO

“Settimana della Danza” al Maggiore Verbania dal 1° al 6 luglio 2024

Luca Crocco

L'ospedale Castelli a Verbania
il VERBANO

Nuove modalità assistenziali nel presidio ospedaliero del “Castelli” di Verbania

Sergio Ronchi

il VERBANO

Corsi e formazione per reinserire i detenuti, progetto a Verbania

Redazione