Condividi su

Da Caritas diocesana, Unità pastorale del Vergante e parrocchia di Invorio una risposta alle sempre più frequenti situazioni di disagio legate alle “nuove povertà”.

A Invorio domenica 17 giugno sarà inaugurata Villa Amalia – Casa della carità: la struttura, di proprietà della parrocchia di Invorio, ristrutturata con i fondi dell’8×1000 messi a disposizione dalla Caritas diocesana, sarà adibita in parte all’accoglienza di due persone che si trovano in situazioni temporanee di difficoltà abitativa, alle quali poter offrire un’ospitalità notturna temporanea, ma ospiterà anche il Centro di ascolto della Caritas e l’attività di distribuzione di alimenti del locale gruppo. Alla serata di presentazione della Casa della carità alla comunità del Vergante, che si è svolta nel salone di Casa Curioni a Invorio – oltre al parroco don Mario Annovazzi, a Sergio Vercelli dell’associazione Compagni di volo di Borgomanero, e al progettista Simone Macedoni – è intervenuto anche don Giorgio Borroni, direttore della Caritas diocesana.

«Oggi alle “vecchie” povertà si sono assommate quelle “nuove”. Ormai parliamo di multidimensionalità della povertà e di povertà intergenerazionale. Al tema della marginalità, oggi si è aggiunto quello della vulnerabilità: i dati Istat ci dicono che ai 5 milioni di italiani in povertà grave se ne aggiungono altri 8 milioni a rischio di povertà: una famiglia monoreddito, con due figli e senza la casa di proprietà, è a rischio di scivolamento – ha spiegato don Borroni –. Ma le famiglie in stato di vulnerabilità, che hanno una grossa dignità e vergogna, non vengono a bussare alle vostre porte. Dobbiamo andare a stanarle, dobbiamo avere delle “antenne” importanti, come i sindaci e le maestre che ci segnalano questi casi».

Sul nostro settimanale in edicola da questo venerdì 9 giugno gli approfondimenti e altre notizie tutti i venerdì o in digitale, abbonandoti o acquistando il numero che ti interessa direttamente qui

Condividi su

Leggi anche

Lungolago di Arona
il SEMPIONE

Alberto Tampieri confermato presidente Pro Loco di Arona

Franco Filipetto

libri lettura bambina
il SEMPIONE

La saggistica al femminile viene premiata a Lesa

Giulia Dusio

il SEMPIONE

Pericolo esondazione: chiusa la Statale 336 tra Varallo Pombia e Somma Lombardo

Marco Cito

Il municipio di Arona - Foto Emanuele Sandon
il SEMPIONE

Per la Rocca e il Sancarlone il Comune di Arona non decide da solo

Franco Filipetto