Condividi su

C’è una canzone che recita “un amore appena nato è già finito”: la frase calza a pennello con il disamoramento che c’è stato tra gli aronesi e la mobilità dolce. Il tutto in pochi mesi. Non tutta Arona è interessata dai nuovi percorsi della ciclabile, ma le vie su cui insiste hanno subito un profondo cambiamento.

Su tutti via Cadorna: lì lo stravolgimento ha portato ad avere metà via in un senso e metà in un altro. Sul piazzale Vittime di Bologna la pista si è portata via un numero importante di parcheggi.
L’ex sindaco e candidato alle prossime elezioni Federico Monti fa mea culpa: “Chiedo scusa a tutti i cittadini per questo scempio. Non sono mai stato contrario alla mobilità dolce, anzi. Ma questa è un’opera concepita come un grosso investimento per poche persone”. Ma da sindaco Monti l’ha avallata. “Mi sono adeguato anche se avevo idee diverse – ammette – d’altronde l’opera ha ricevuto il via libera da tutti, Regione compresa. E, purtroppo, qualora venissi eletto sindaco, non potrò toccare la pista immediatamente. Essendo stata realizzata con i fondi del PNRR, si devono attendere 5 anni prima di poter intervenire”.

E sui social network monta la polemica: chi abita dove han costruito i nuovi percorsi per le due ruote si lascia andare anche a insulti pesanti contro chi l’ha voluta e votata.

Altri articoli e altre notizie dai territori della Diocesi di Novara si possono trovare sul nostro settimanale, in edicola a partire da venerdì 2 febbraio. Il settimanale si può leggere anche online, abbonandosi o acquistando il numero cliccando direttamente sopra a qui

Condividi su

Leggi anche

Il ravolo dei relatori all'assemblea di Avis Arona
il SEMPIONE

Avis Arona traccia il bilancio del 2023 e parla della nuova sede

Giulia Dusio

Veduta di Castelletto Ticino - Alessandro Vecchi, CC BY-SA 3.0 , via Wikimedia Commons
il SEMPIONE

A Castelletto Ticino i candidati sindaco sono tre col centro sinistra diviso in due

Franco Filipetto

il SEMPIONE

Ad Arona tempo di Tredicino, le giostre e il programma

Giulia Dusio

Arona
il SEMPIONE

Positivo il bilancio turistico dell’anno 2023 per l’Aronese

Franco Filipetto