Condividi su

E’ slittata di almeno una settimana, da lunedì scorso a (forse) lunedì prossimo, l’accensione dell’autovelox sul tratto della statale 32 all’altezza di via Verbano. Un’azione rimandata, beninteso solo di qualche giorno, in attesa dei riscontri delle ultime ‘prove’ ancora in via non sanzionatoria.

“Come già annunciato – spiega il sindaco Andrea Baldassini – stiamo effettuando misurazioni tecniche di prova dello strumento prima della sua messa in funzione.

Le infrazioni rilevate solo il primo giorno, ma ribadisco non sanzionate dato il periodo di test dell’impianto, sono state 800. In alcuni casi con punte di velocità molto al di sopra del limite. Dopo il comunicato sui giornali e sui social sono immediatamente scese il giorno dopo a 400, poi a 300 e a 200”.

Quali sono state le misure adottate in seguito? “La comunicazione, unita ai nuovi cartelli, sta sicuramente avendo effetto sulla sicurezza del tratto ben prima di sanzionare. Abbiamo deciso di testare lo strumento ancora alcuni giorni e di installare un nuovo cartello prima della sua messa in funzione definitiva, probabilmente la prossima settimana”.

L’invito alla prudenza rimane intatto. “Ovviamente invito tutti al rispetto dei limiti di velocità su tutte le strade  – conclude Baldassini – e non solo in corrispondenza del misuratore di velocità”.

L’articolo integrale sul nostro settimanale in edicola venerdì 13 ottobre con gli approfondimenti e altre notizie dal territorio. Il settimanale nelle edizioni Il Cittadino Oleggese, Il Ricreo, L’Azione e L’Eco di Galliate può leggere abbonandosi o acquistando il numero che interessa direttamente qui

Condividi su

Leggi anche

il CITTADINO OLEGGESE

En plein della Ginnastica Oleggio: è oro, argento e bronzo al campionato italiano

Flavio Bosetti