Condividi su

Anche Ghemme tra i quattordici Comuni del Novarese premiati per l’edizione 2023 del bando marketing territoriale della Provincia. «Anche l’edizione 2023 del bando si è rivelata un successo in termini di adesioni, ma, soprattutto, di qualità delle proposte finalizzate alla promozione di iniziative e manifestazioni giunte dai Comuni del Novarese» affermano il presidente della Provincia di Novara Federico Binatti e il consigliere delegato al turismo e marketing territoriale Luigi Laterza.

Il Comune di Ghemme, come ente capofila della Città europea del vino 2024 (assieme a Barengo, Boca, Bogogno, Borgomanero, Briona, Fara Novarese, Grignasco, Maggiora, Mezzomerico, Romagnano Sesia, Sizzano, Suno) si è aggiudicato un contributo di 5mila euro da parte della Provincia. Il progetto è sostenuto da circa cinquanta enti e comprende settanta eventi, di cui circa quaranta saranno realizzati nella Provincia di Novara.

Tra di essi, la 54ª Mostra del vino Ghemme Docg, che si svolgerà a Ghemme dal 25 aprile al 12 maggio; Libri in cantina a Fara Novarese nel mese di maggio; la 52ª Mostra del vino Doc Sizzano, in programma a Sizzano dal 22 giugno al 30 giugno; Alba in vigna tra le note a Grignasco; la Mostra del vino Boca Doc a Boca nel mese di giugno; Vino per Bacco a Romagnano Sesia nel mese di luglio.
Il Comune di Romagnano Sesia, invece, è stato premiato per il progetto “Venti anni di Europassione”.

L’iniziativa si svolgerà dal 17 al 19 maggio a Romagnano Sesia, in occasione del ventennale dell’associazione “Europassione per l’Italia, che coinvolge oltre trenta associazioni italiane con i rispettivi Comuni. L’evento è collegato alla presentazione della domanda di riconoscimento Unesco come patrimonio immateriale delle Sacre Rappresentazioni. Nei tre giorni si terranno alcuni convegni e sarà allestita una mostra itinerante per l’Italia che promuoverà Romagnano Sesia.

Il programma prevede: il 17 maggio arrivo dei partecipanti e visita a una cantina con degustazione dei prodotti del territorio; il 18 maggio un convegno aperto a tutti a Villa Caccia che ripercorrerà i vent’anni dell’associazione e il valore che ancora oggi hanno le Sacre Rappresentazioni nella tradizione delle nostre comunità; nel pomeriggio è prevista una visita a Orta San Giulio e a conclusione della giornata ci sarà un concerto, aperto a tutti, con l’Associazione Erato nella Chiesa Parrocchiale; il 19 maggio la visita ai luoghi antonelliani della Provincia e alla Cantina Santi di Romagnano Sesia.

L’articolo con le altre notizie dai territori della Diocesi di Novara si possono trovare sul nostro settimanale, in edicola a partire da venerdì 21 marzo. Il settimanale si può leggere anche online, abbonandosi o acquistando il numero cliccando direttamente qui

Condividi su

Leggi anche

il MONTE ROSA

Dopo 50 anni Cravagliana è tornata la statua del Santo

Lorenzo Maria Colombo

Un gruppo di volontari valsesiani a Roma
il MONTE ROSA

La Croce Rossa e Papa Francesco, i volontari dalla Valsesia a Roma

Redazione

il MONTE ROSA

Borgosesia punta sul robot ortopedico e attirerà pazienti anche da fuori regione

Roberto Conti

Diocesi
il MONTE ROSA

La testa e il cuore alla ricerca di Dio, i giovani della diocesi a Varallo con il vescovo Franco Giulio

Sara Sturmhoevel