Condividi su

Costi di gestione in aumento, servizio ai clienti più complicato e una presunta disattenzione da parte del Comune.

Sono queste le ragioni che stanno seminando pessimismo tra gli operatori dei banchi dei generi vari del Mercato Coperto di Novara che da molto tempo sono alle prese con un trend negativo che fa addirittura presagire la chiusura di alcuni banchi della sezione.

Nel corso delle ultime settimane la situazione si è infatti ulteriormente aggravata con, tra le altre cose, la richiesta di arretrati di gas e luce (con bollette «mai presentate prima, dicono gli operatori) e un costante spopolamento dei padiglioni.

Se i generi vari dovessero davvero chiudere, il rischio è quello di un effetto domino che potrebbe far crollare l’intero sistema del mercato coperto.
Servizio completo su l’Azione in edicola da questo venerdì con le interviste agli operatori e agli assessori o scaricabile direttamente da qui.

Condividi su

Leggi anche

Etnografico
l'AZIONE

Un Museo etnografico a Novara nelle sale di Palazzo Faraggiana?

Monica Curino

Issa Novara promossa in B1
l'AZIONE

Pallavolo: Issa Novara promossa in B1

Marco Cito

Bazzoni
l'AZIONE

Con i bimbi della Bazzoni, a Novara, un originalissimo “I Promessi Sposi”

Monica Curino

scuola genitori bambini
l'AZIONE

Novara: dal 27 maggio le iscrizioni per la ristorazione scolastica

Marco Cito