Condividi su

‘Non ti voglio’, un romanzo che racconta con ironia il diabete. E’ l’ultima fatica dello scrittore oleggese Marco Zenone, invitato dalla Fondazione Associazione Medici Diabetologi Italiani(Amd)a discutere e portare la sua diretta testimonianza sul tema nell’ambito del Convegno Nazionale della Fondazione tenutosi nei giorni scorsi a Roma. In ‘Non ti voglio’ Zenone ironizza sul diabete, in particolare quello di Tipo 1, patologia di cui soffre sin da bambino.

Nella capitale ha preso parte a una tavola rotonda sulla malattia affrontando il tema della comunicazione legata al diabete e declinata in diverse forme: quella delle celebrità di internet, quella delle associazioni e anche quella attraverso le pagine di un testo letterario di narrativa, proprio com’è avvenuto nel caso di Zenone, che ha pubblicato ‘Non ti voglio’ nel 2020 per i tipi di Effedì Edizioni. “E’ un romanzo di autofiction – spiega – che prende spunto da alcuni accadimenti personali e affronta appunto il tema del diabete tipo 1.

Racconta la bizzarra storia d’amore tra il giovane Enzo, una sorta di mio alter ego diabetico fin dalla tenera età,e Arianna una ragazza per la quale il diabete tipo 1 è una realtà conosciuta solo attraverso i tanti luoghi  comuni che accompagnano ancora questa malattia. Saranno questi ultimi che andranno a dilatare la distanza tra i due innamorati”. Un monito per tanti, un insegnamento per altri. “Ho voluto mettere l’accento sull’aspetto, spesso trascurato, della discriminazione e dello stigma sociale a cui, in alcune circostanze, è soggetto chi soffre di diabete tipo 1.

Tutto questo ha suscitato interesse sia in ambito medico sia in quello letterario”. Zenone ha così collaborato con la Fondazione AMD e un estratto del romanzo, intitolato ‘Maracana 1984’, è stato pubblicato sul volume Jamd, periodico di approfondimento scientifico e formazione della stessa Fondazione facilmente scaricabile dal web. 

L’articolo integrale sul nostro settimanale in edicola venerdì 31 maggio con gli approfondimenti e altre notizie dal territorio. Il settimanale nelle edizioni Il Cittadino Oleggese, Il Ricreo, L’Azione e L’Eco di Galliate può leggere abbonandosi o acquistando il numero che interessa direttamente qui

Condividi su

Leggi anche

l'AZIONE

Tra emozione e studio, maturità verso l’orale. Parlano gli studenti del novarese e borgomanerese

Redazione

il CITTADINO OLEGGESE

La Banda Filarmonica di Oleggio chiude i festeggiamenti del 170° dalla fondazione

Flavio Bosetti