Condividi su

Massimo Ferranti ha ceduto l’8 per cento del Novara Football Club alla Racing City Group Sport Services, società unipersonale a responsabilità limitata con sede ad Abu Dhabi.

Ad annunciarlo la società attraverso un comunicato.

Con entusiasmo, comunico l’ingresso di un nuovo socio nel capitale sociale del Novara Football Club. 

Legale rappresentante ed unico socio della predetta società è Mr. Naser Mohamed Ali Mohamed Altamimi, personaggio di spicco di una delle più importanti famiglie degli Emirati Arabi. 

Il Racing City Group opera nell’ambito dello sport in generale e del calcio in particolare. Anche se l’operazione riguarda una quota di estrema minoranza del capitale sociale, il senso di responsabilità e di riconoscenza che mi lega alla città di Novara mi ha imposto di verificare, prima di prendere qualsiasi decisione, la solidità finanziaria del nuovo socio, nonché la serietà e la volontà di credere nel progetto Novara e di portare avanti i valori che in qualità di Presidente condivido sin dal mio ingresso nella società con i tifosi e le istituzioni. Condivido pertanto, a beneficio di chi vorrà prenderne atto, sia la visura camerale della società Racing City Group, sia la lettera di referenza che Mr. Naser Altamimi ha messo a mia disposizione nel corso della trattativa al fine di dimostrare la solidità finanziaria della società e l’estrema serietà dei propri intenti.

Tali documenti, verificati da un primario istituto di credito italiano al quale ho dato apposito incarico, unitamente all’entusiasmo che ho percepito nel corso della trattativa, nonché all’indiscusso valore morale delle persone con cui mi sono interfacciato, mi hanno portato ad accettare con estrema serenità l’offerta del Racing City Group Services.

L’operazione, alla quale stiamo lavorando da qualche mese, è stata peraltro la chiave che mi ha consentito di accendere nuovamente l’entusiasmo che nel corso della stagione appena trascorsa si era parzialmente sopito a causa dei risultati che non hanno reso giustizia all’ingente investimento da me profuso ed ha il solo ed unico scopo di riportare il Novara ai fasti del passato. Assieme al nuovo socio, abbiamo già discusso di importanti possibilità di partnership con altre società a livello professionistico, sponsorizzazioni di carattere internazionale e collaborazioni finalizzate a dare continuità al Novara Football Club, che stiamo già provando a tradurre in operatività. Sarà mia premura, nel corso dei prossimi mesi, approfondire le valutazioni in merito alle modalità operative del nuovo socio, nei confronti del quale ho conservato contrattualmente un diritto di opzione per il riacquisto delle quote cedute nell’ipotesi in cui dovessi constatare disparità di vedute e di valori troppo ampie”.

Condividi su

Leggi anche

Fratelli
l'AZIONE

Alla scuola Fratelli Di Dio, a Novara, si celebrano i 60 anni della posa delle fondamenta

Monica Curino

Ticozzi
l'AZIONE

Franco Ticozzi, preside dell’Omar a Novara, in pensione dopo 40 anni nella scuola

Monica Curino

Etnografico
l'AZIONE

Un Museo etnografico a Novara nelle sale di Palazzo Faraggiana?

Monica Curino

Issa Novara promossa in B1
l'AZIONE

Pallavolo: Issa Novara promossa in B1

Marco Cito