Condividi su

La grande novità per i play off, a partire già dal primo turno, sarà l’utilizzo del cosiddetto Var.

Anche la serie C introduce così la possibilità del grande occhio elettronico che negli ultimi anni ha cambiato la serie A e B. Il Novara sarà in campo giovedì prossimo 11 maggio (alle 19,30 o alle 20,30 manca ancora l’ufficialità dell’oratorio) a Verona contro la Virtus. Per gli azzurri non ci sarà altro risultato che la vittoria per passare il turno.

Il miglior piazzamento della squadra veneta, permette infatti ai padroni di casa di andare avanti con un pareggio nei novanta minuti. La squadra di mister Marco Marchionni si sta allenando con grande intensità cercando di recuperare giocatori, energie e morale.

Se Gonzalez e compagni dovessero riuscire a passare questo turno, molto probabilmente potrebbero incontrare successivamente la Pro Sesto. «Bisogna pensare ad un passo alla volta – ha detto mister Marco Marchionni – I play off sono un campionato a sè. Il rinvio ci dà l’opportunità di lavorare di più e di recuperare gli infortunati e valutare gli errori commessi durante una stagione di troppi alti e bassi. Dovremo affrontare questo primo turno con la testa giusta sapendo che per andare avanti sarà necessaria solo ed esclusivamente la vittoria. Stiamo lavorando per trovare una migliore condizione fisica». Il rinvio sta permettendo al tecnico di recuperare il centrocampista Rocca e il terzino Lazaar. Quest’ultimo sostituirà, probabilmente, lo squalificato Ciancio. Non ci sono invece possibilità di recupero per l’attaccante Vuthaj alle prese con lesione muscolare. Intanto la società Novara vuole ringraziare tutti gli abbonati della stagione per la fiducia dimostrata fin dall’inizio, offrendo il biglietto per la sfida del “Gavagnin-Nocini”.

Per ricevere il biglietto omaggio per il settore ospiti dello stadio di Verona bisogna inviare una mail a [email protected], indicando nome e cognome, luogo e data di nascita, indirizzo mail a cui inviare il biglietto e allegare copia del retro della tessera d’abbonamento “C vediamo allo stadio” e copia di un documento d’identità.

Condividi su

Leggi anche

Grest
l'AZIONE

Grest: prima settimana conclusa a Novara. Le proposte degli oratori

Monica Curino

Diocesi
l'AZIONE

Don Agliati e don Formisano coadiutori alla Madonna Pellegrina e a Galliate

Andrea Gilardoni

l'AZIONE

Dal 22 giugno tornano gli Streetgames a Novara

Marco Cito

Chiesa
l'AZIONE

Visita alla chiesa dell’ex ospedale psichiatrico a Novara

Monica Curino