Condividi su

Due pagine complesse della storia del nostro Paese al centro di due novità curate dalla casa editrice novarese Interlinea, libri che saranno presentati al Salone del Libro di Torino. Si tratta di “Quel che resta del caso Moro” della giornalista Stefania Limiti e di “Torino 1864. La prima strage senza colpevoli dell’Italia Unita” dello storico Enzo Ciconte. Ma non saranno solo questi i titoli che l’editore presenterà alla kermesse torinese. Un evento che quest’anno giunge alla sua 36esima edizione.

«Per noi – ha esordito Carlo Robiglio di Interlinea – si tratta del 35esimo anno in cui partecipiamo. Saremo allo stand M105 del padiglione 2 con novità editoriali, incontri con gli autori, laboratori e firmacopie». Con Interlinea ci sarà Gruppo Ebano e Gruppo Pragma, società del Gruppo con sede a Trieste e in Brasile.

Si parte il 9 maggio, anniversario del ritrovamento del corpo di Moro nel 1978. Il volume sarà presentato alle 17,15 in Sala Ambra dall’autrice, che sarà in dialogo con il giornalista Gianni Barbacetto e l’avvocato Fulvio Gianaria. Il testo prende il via da un’inchiesta che vuole fare luce sul caso Moro dopo quasi 50 anni, partendo dalle rappresentazioni filmiche che hanno alterato la nostra memoria collettiva. Il 12, invece, alle 17,30, Sala Granata, ecco il volume di Ciconte sulla strage del 1864. Si tratta della strage in piazza San Carlo del settembre di quell’anno, nata per il trasferimento della capitale d’Italia da Torino a Firenze.

Altri due incontri sono dedicati alla natura e alle sue diverse sfaccettature. Sabato 11, alle 12,30, in Sala Arancio, Giovanni Tesio presenterà l’antologia da lui curata “Anche gli alberi cantano”. Un viaggio poetico per chi ama la natura: la tradizione letteraria da Boccaccio a Leopardi, da Rodari a Merini sino a Lamarque.

Articolo completo e altre notizie dai territori della Diocesi di Novara si possono trovare sul nostro settimanale, in edicola a partire da venerdì 3 maggio. Il settimanale si può leggere anche online, abbonandosi o acquistando il numero anche cliccando qui.

Condividi su

Leggi anche

Grest
l'AZIONE

Grest: prima settimana conclusa a Novara. Le proposte degli oratori

Monica Curino

Diocesi
l'AZIONE

Don Agliati e don Formisano coadiutori alla Madonna Pellegrina e a Galliate

Andrea Gilardoni

l'AZIONE

Dal 22 giugno tornano gli Streetgames a Novara

Marco Cito

Chiesa
l'AZIONE

Visita alla chiesa dell’ex ospedale psichiatrico a Novara

Monica Curino