Condividi su

Nuovo ponte sul Ticino a Oleggio: se ne torna a parlare.

E lo si fa con la mostra fotografica “Un ponte per il futuro”, che sarà allestita dal 6 al 14 maggio a Palazzo Bellini. A promuoverla, l’Associazione Professionisti Oleggesi, che, con la rassegna, vuole rilanciare la realizzazione di un nuovo ponte sul Ticino a Oleggio, importante collegamento tra Piemonte e Lombardia.

L’iniziativa ha come obiettivo quello di sensibilizzare la collettività e richiedere una forte presa di coscienza da parte delle amministrazioni e degli enti pubblici a cui sono affidati il controllo, la gestione delle tratte viabilistiche interessate e la tutela dell’ambiente naturale.
Perché oggi questa iniziativa? «Perché l’Associazione Professionisti Oleggesi – spiegano -, in considerazione delle attuali e future esigenze viabilistiche, ritiene non più procrastinabile la programmazione di quest’opera, con le opportune attenzioni di salvaguardia ambientale dei territori interessati. Le ragioni di tale urgenza sono dovute al fatto che l’attuale ponte non consente l’attraversamento a doppio senso di marcia; non appena infatti transita un mezzo più grande di un furgone, iniziano a formarsi lunghe code su entrambi gli ingressi».

Una vicenda, quella del nuovo ponte, che risale indietro negli anni. Un progetto era stato anche allestito dalla Provincia di Novara, all’epoca della presidenza di Sergio Vedovato (2004-2009).

L’articolo completo sul settimanale in edicola da venerdì 5 maggio e disponibile anche online.

Condividi su

Leggi anche

il CITTADINO OLEGGESE

La Banda Filarmonica di Oleggio chiude i festeggiamenti del 170° dalla fondazione

Flavio Bosetti

Estate oleggese. Ricco programma a giugno
il CITTADINO OLEGGESE

Estate Oleggese, c’è il via libera per proseguire con tutti gli eventi in programma

Flavio Bosetti