Condividi su

Passo importante e significativo per la Confraternita di Santa Maria Annunciata di Oleggio che sabato 25 marzo, in occasione dell’Annunciazione del Signore, ha ricevuto la benedizione del nuovo medaglione che farà da effige ai membri della confraternita. Proprio nel giorno della festa patronale, nell’omonima chiesa, i membri della confraternita si sono ritrovati, insieme a don Massimo Maggiora e don Riccardo Crola, per la celebrazione della messa.

Durante la cerimonia don Massimo ha provveduto alla benedizione dei medaglioni che saranno distribuiti ai confratelli e alle consorelle, segno dell’essere parte del gruppo. Il medaglione è stato realizzato recuperando l’antico e originale, conservato tra i tesori del Museo di Arte Religiosa padre Mozzetti.

A realizzare la copia del medaglione, ricavata proprio dall’originale è stato l’orafo oleggese Cristian Mantovan, allievo della scuola di Valenza. La consegna dei medaglioni è un segno importante di appartenenza, che distingue i confratelli e le consorelle dai volontari e tutti coloro che nel tempo si dedicano alla conservazione e alla manutenzione della chiesa di Santa Maria. 

Un passo importante che arriva dopo il lavoro di rinnovo all’interno della Confraternita, un lavoro che verrà presto reso pubblico attraverso la presentazione di un video alla fine di aprile con una serata ad hoc e, lo stesso video, sarà poi condiviso sui social con l’invito a prendere parte alle attività. Nel video vengono riprese le diverse attività della Confraternità, la più importante e quella più conosciuta è l’organizzazione della Processione del Venerdì Santo, ma il lavoro fatto è tanto e nel video si spiega bene cosa significa essere confratelli.

Il servizio integrale disponibile a partire da venerdì 31 marzo, sul cartaceo in edicola o online.

Condividi su

Leggi anche

il CITTADINO OLEGGESE

Chiara e Marco vincono il concorso fotografico sugli abiti da sposa del primo ‘900

Flavio Bosetti