Condividi su

“Gesù è via, verità e vita”, il messaggio evangelico ha fatto da guida alla celebrazione della Prima Comunione dei bambini della parrocchia dei Santi Pietro e Paolo domenica 7 maggio. Accompagnati da don Massimo Maggiora, i bambini hanno approfondito la frase al centro del Vangelo sottolineando come la prima Comunione non è solo l’incontro con Gesù, ma “l’incontro vero con Gesù vivo – spiega il parroco – che la vostra prima Comunione dica a tutti noi che il cuore della fede è Gesù”.

Accompagnati dalle catechiste Antonella ed Eleonora, insieme a don Massimo e don Riccardo, hanno ricevuto il sacramento: Alessandro Bacchetta, Andrea Barberi, Riccardo Borzini, Emma Bovio, Emma Bresciani, Alice Brusotti, Viola Calcaterra, Giovanni Campesan, Ivan Ciavarella, Giulia Coppola, Gabriele Daffara, Lorenzo De Sensi, Margherita Duò, Alessandro Fanelli, Angelo Fanelli, Francesco Fortina, Martina Franciosi, Francesca Green, Gemma Leroux, Emanuele Lista, Lorenzo Maiolo, Riccardo Marcomini, Sara Marcomini, Rita Monaco, Leonard Ndoci, Amelia Pezzoni, Stefano Podda, Noah Raffaello e Rebecca Silipo. 

Anche i bambini della frazione Fornaci hanno ricevuto la Prima Comunione. Accompagnati dalla loro catechista e da don Claudio Vezzani hanno celebrato il sacramento per poi festeggiare con le loro famiglie. I protagonisti della celebrazione sono stati: Eleandro Bartolomeo, Bianca Gombini, Christine Pellicani, Daniel Bartolomeo, Efrem De Bernardis, Emma Mattachini, Emma Nalin, Francesco Bonini, Francesco Dierna, Gabriel Farinelli, Jacopo Zizza, Ludovica Agostino, Ludovica Spagnolo, Matteo Zanon, Mattia Salzano, Melissa Colombo, Niccolò Lottini, Pietro Beria, Samuele Mainini, Sara D’Agnano, Tommaso De Nittis, Tommy Beldì, Viola Caffarra.

L’articolo integrale sarà sul settimanale in edicola a partire dal 12 maggio e sfogliabile anche online.

Condividi su

Leggi anche

l'AZIONE

Tra emozione e studio, maturità verso l’orale. Parlano gli studenti del novarese e borgomanerese

Redazione

il CITTADINO OLEGGESE

La Banda Filarmonica di Oleggio chiude i festeggiamenti del 170° dalla fondazione

Flavio Bosetti