Condividi su

Sono state 160 le osservazioni al Progetto preliminare di variante generale al Piano regolatore di Verbania, depositate agli uffici comunali dallo scorso agosto a oggi. Nel frattempo è stata fissata per giovedì 28 settembre la conferenza di co-pianificazione con la Regione.

«Capiremo in quella sede – osserva il sindaco Silvia Marchionini – se l’orientamento nuovo proposto sarà condiviso». In attesa di conoscere gli sviluppi, l’Amministrazione comunale mette a disposizione dei cittadini uno sportello dedicato.

«Riteniamo – prosegue Marchionini – dato il cambio di mentalità inserito e la fase di consultazione presente prima dell’adozione del progetto, a cui seguiranno trenta giorni di pubblicazione e altri trenta di osservazioni con le relative controdeduzioni, di mantenere il mercoledì mattina (dalle 9 alle 13) uno sportello aperto per raccogliere segnalazioni e indicazioni, a cura dell’assessorato all’urbanistica guidato da Roberto Brigatti, presso gli uffici comunali di via Fratelli Cervi a Intra». La prima cittadina di Verbania si dice fiduciosa.

«Stiamo incontrando anche gli ordini professionali e si registrano da parte loro – spiega – una sostanziale attenzione e un apprezzamento per uno strumento che, se pur inevitabilmente molto tecnico, cerca di dare poche regole e chiare sul futuro del nostro territorio, valorizzando il paesaggio di Verbania, limitando il consumo di suolo e favorendo il recupero degli edifici dismessi».

L’articolo integrale sul nostro settimanale in edicola venerdì 22 settembre con altre notizie dal territorio. Il settimanale si può leggere anche online, abbonandosi o acquistando il numero che interessa direttamente qui

Condividi su

Leggi anche

il VERBANO

5 milioni per la Radioterapia all’Ospedale Castelli di Verbania

Redazione

Spettacoli per gli anziani al teatro di via Oxilia 4
il VERBANO

Al Kantiere a Possaccio, laboratori sui linguaggi di cinema e teatro

Sergio Ronchi

Un momento della conferenza stampa di presentazione delle idroambulanze
il VERBANO

Due nuove nuove idroambulanze per intervenire in emergenza sul lago

Redazione