Condividi su

Il salone polivalente San Carlo di via don Minzoni era colmo di persone interessate a iscriversi all’Università delle tre età di Arona. Sono stati presentati i corsi e i laboratori e consegnato il libretto agli intervenuti. La presidente Maura Spotti ha spiegato le condizioni principali per essere iscritti. Il costo della tessera rimane invariato da una decina di anni a 40 euro, valido per tutto l’anno e da diritto ad assistere alle lezioni in Aula Magna e a usufruire del servizio di prestito dei libri della Biblioteca “Senatore Avvocato Carlo Torelli”, sempre per tutto l’anno accademico.

Non occorre essere in possesso di alcun titolo di studio. Ricordiamo che l’Unitre di Arona è l’unica iscritta all’Albo Nazionale di tutto il quadrilatero Nord Ovest di tutto il Piemonte. Cioè per le province di Novara, Vercelli, Biella e Vco. La maggior parte dei docenti arriva da istituti o università e hanno avuto modo nella loro vita lavorativa di insegnare ai giovani studenti.

«Abbiamo già 500 iscritti sicuri, ma contiamo di arrivare a 700 come era già avvenuto prima dell’emergenza sanitaria» ha detto Maura Spotti la presidente. Il direttore dei corsi Gianni Silvola ha aggiunto:«Vi ringraziamo per essere intervenuti a questa presentazione. Siete il nostro motore, senza di voi l’Unitre non avrebbe motivo di esistere. Il vostro sostegno ci dà la forza di continuare con entusiasmo e gratificazione nel nostro compito».

Il vice tesoriere Giancarlo De Zoppis ha concluso:«Vedere qui così tante persone da colmare la sala ci rende meno pesante il nostro gravoso compito che ci avete affidato. Vi attendiamo per le iscrizioni che si concluderanno sabato 7 ottobre in via San Carlo 6, nella sede operativa dell’Unitre. Vedremo di accogliere volentieri anche eventuali ritardatari». Il sindaco Federico Monti è intervenuto al vernissage: «Per Arona è una associazione fiore all’occhiello, che si mette in luce nel campo della cultura e dell’arte – ha detto-. Complimenti a tutto il Consiglio direttivo, ma in particolare alla presidente Spotti. Voglio ricordare anche tutti coloro che si sono avvicendati in questi quasi quarant’anni mantenendo viva la tradizione».

Inizio dei corsi e dei laboratori lunedì 9 ottobre, secondo il programma che può essere scaricato da internet o dal Q-code. Il pomeriggio è stato allietato dalla commedia “Una domestica sfacciata” messa in scena dal gruppo teatrale “Quelli di Gignese”, per la regia di Walter Campioni.

L’articolo sul nostro settimanale, in edicola venerdì 6 ottobre con altre notizie dal territorio. Il settimanale si può leggere anche online, abbonandosi o acquistando il numero che interessa direttamente qui

Condividi su

Leggi anche

il SEMPIONE

Ad Arona vicesindaco e super assessore di Gusmeroli sono donne

Giulia Dusio

Don Lorenzo Milani
Diocesi
il SEMPIONE

La scuola di don Lorenzo Milani e lo spazio d’incontro tra generazioni, spettacolo ad Arona

Sara Sturmhoevel

l'AZIONE

Tra emozione e studio, maturità verso l’orale. Parlano gli studenti del novarese e borgomanerese

Redazione