Condividi su

Il Museo di Arte Religiosa Padre Mozzetti di Oleggio riapre le sue porte al pubblico.

Dopo la buona riuscita della prima domenica, lo scorso 28 maggio, e la visita al Museo degli allievi dell’Unitre di Omegna accompagnati dalla docente Elena Poletti e da Jacopo Colombo, partono gli appuntamenti estivi ogni ultima domenica del mese.

Le date delle aperture

I locali del Museo, grazie alla presenza dei volontari che fanno pure da guida ai visitatori, saranno accessibili il 25 giugno, 2 e 30 luglio, 27 agosto, 24 settembre, 8 ottobre e 12 novembre.

Il museo si trova all’interno della chiesa parrocchiale dei Santi Pietro e Paolo, negli oratori ricavati su due piani ai lati della zona dell’altare maggiore.

Fino agli anni Sessanta questi spazi erano usati come sede da alcune tra le più antiche Confraternite oleggesi.

La storia del museo

Fondato nel 1970 per volontà di padre Augusto Mozzetti, il museo raccoglie un vasto repertorio di manufatti (databili tra XIV e XX secolo) legati alle chiese, alle confraternite e agli oratori del paese.
La collezione propone opere di notevole valore artistico: dipinti, sculture, arredi e paramenti liturgici, in un percorso espositivo che mostra pregevoli esempi di manifattura artigianale, tessile, lignea e di oreficeria. Si tratta di testimonianze relative ad aspetti liturgici, ma anche alla devozione popolare, come nel caso dell’ampia collezione di tavolette ex-voto.

Per informazioni: [email protected]

Condividi su

Leggi anche

il CITTADINO OLEGGESE

All’incontro di Confartigianato a Oleggio solo due candidati sindaco su tre

Flavio Bosetti