Condividi su

«RicAmare è nato il 12 ottobre 2018 per volere del Signore». Così ci ha raccontato la nascita del gruppo Fiorella Giromini, che dirige i lavori di RicAmare, nato sulla spinta del progetto “Via buona”, che consisteva nel mettere a disposizione della comunità le proprie capacità. Fiorella era andata in pensione da un anno e si era proposta per ricamare in compagnia con altre persone. Il parroco don Enrico Marcioni ha dato a lei il compito di trovare persone con cui ricamare, e lei, anche se molto scettica inizialmente, ha chiesto a diverse sue amiche, trovando subito disponibilità e adesione a questo bellissimo progetto.

Attualmente i partecipanti sono quindici, dieci attivi e cinque che danno una mano a cercare ciò che serve. Il don ha dato al gruppo la sede in via Rosa Massara, ma da quest’anno la loro nuova sede è la Casetta nel giardino di Ada. Fiorella ci ha spiegato che «lo scopo di RicAmare è proprio mettersi a disposizione degli altri, quindi lavoriamo a pacchi di benvenuto ai neonati, realizziamo sciarpe, cuffie, coperte e molto altro per le famiglie bisognose, ricordi per i battesimi e per gli anniversari di nozze, doni per Natale per gli anziani della casa di riposo delle suore, sacchetti di lavanda per la giornata del malato».

La versione integrale di questo articolo – a cura della redazione dell’Oratorio di Grignasco – e altre notizie provenienti dal territorio della Diocesi di Novara si possono trovare sul nostro settimanale, in edicola da venerdì 24 novembre. Il settimanale si può leggere anche online, abbonandosi o acquistando il numero che interessa direttamente cliccando sopra a qui.

Condividi su

Leggi anche

bici montagna
il MONTE ROSA

Le Salite della leggenda in bici a Prato Sesia arrivano all’edizione numero 10

Redazione

L'Alpe Devero in inverno - roberto marinello, CC BY-SA 2.0 , via Wikimedia Commons
il MONTE ROSA

Alpe Devero: la ciaspolata e scialpinismo del Club Alpino di Borgosesia

Redazione

Immagine di jcomp su Freepik
il MONTE ROSA

Le borse di studio Aldo Pagani agli studenti dell’Ipsia Magni

Redazione

valsesia
il MONTE ROSA

Gioco di squadra per finanziare i progetti di sviluppo territoriale

Redazione