Condividi su

È Nancy Elizabeth Donkor, giovanissima di origine ghanese, allieva del corso serale del liceo delle Scienze Umane Contessa Tornielli Bellini, la Studentessa novarese meritevole dell’anno 2022. Il premio, giunto alla sua quinta edizione e promosso dal Rotary Club Novara San Gaudenzio, è stato consegnato questa mattina, lunedì 30 gennaio, a Palazzo Natta, sede della Provincia.

A fare gli onori di casa, il presidente del Rotary Club Novara San Gaudenzio, Massimo Moroni. «Una delle maggiori sfide – ha detto – soprattutto per noi adulti, è quella educativa. È nostro compito formare gli uomini e le donne del futuro, le nuove generazioni. Da qui nasce il nostro riconoscimento, che assegniamo tradizionalmente in occasione della festa patronale di San Gaudenzio. Un premio – ha aggiunto – che quest’anno giunge alla sua quinta edizione».

Nancy si è distinta nell’impegno messo, con altri suoi compagni di corso, nella realizzazione del progetto di Valorizzazione della Casa Museo Rognoni Salvaneschi, con tanto di presentazione multimediale. Scopo dell’iniziativa, dare vita a una visita virtuale a Casa Rognoni e alle sue collezioni non visibili attualmente.

A premiare la giovane, impegnata anche nel volontariato, insieme ai rappresentanti del club, il vicesindaco Marina Chiarelli, l’assessore all’Istruzione del Comune, Giulia Negri, il consigliere delegato all’Istruzione della Provincia, Andrea Crivelli e il Questore di Novara, Alessandra Faranda Cordella.

Nella mattinata pergamene e riconoscimenti anche per altre scuole e altri studenti della città, dal Fauser al Bonfantini sino al Mossotti.

L’articolo completo su L’azione, in edicola a partire da venerdì 3 febbraio

Condividi su

Leggi anche

Gaber
l'AZIONE

Alla scoperta di Gaber con Le Notti di Cabiria a Novara

Monica Curino

Ospedale
l'AZIONE

Oculistica d’avanguardia all’ospedale di Novara: in uso una nuova tecnologia unica in Italia

Monica Curino

Inclusione
l'AZIONE

All Inclusive: festa tra balli, musica e baskin a Novara all’insegna dell’inclusione

Monica Curino