Condividi su

C’è stato un cambio di programma per la Route dei giovani: l’incontro diocesano dei giovani – sono attesi circa 600 ragazzi – si svolgerà a Boca.

Non sarà possibile percorrere il cammino da Fara Novarese a Ghemme, ma i giovani sono invitati a partecipare comunque alla giornata di condivisione e riflessione in un altro luogo.

«Tutto il programma è stato trasferito a Boca. Purtroppo abbiamo dovuto rinunciare al percorso da Fara a Ghemme, ma la Route comunque si farà, anche se con un programma un po’ diverso – spiega don Gianluca De Marco, direttore dell’Ufficio diocesano della Pastorale Giovanile -. Confidiamo che, anche con un programma diverso, possiamo ritrovarci tutti insieme per vivere questa giornata, che rappresenta una tappa importante del cammino dei giovani – ne partiranno verso la Gmg di Lisbona».

Il programma

Il programma prevede l’accoglienza a Boca alle 10.

Alle 11 la preghiera d’inizio.

Dopo la divisione in gruppi, verso le 11.45, i ragazzi incominceranno la vera e propria Route, con la prima parte della riflessione.

Seguirà il pranzo al sacco alle 12.30.

Alle 14, la seconda parte della riflessione e del tempo libero.

La conclusione è sempre alle 16, con la Messa con il vescovo di Novara mons. Franco Giulio Brambilla al Santuario di Boca.

Al termine della celebrazione riceveranno il mandato i giovani della GMG e di R-estate in missione. Si uniranno ai giovani anche le famiglie e i catechisti, impegnati a Briona con l’incontro diocesano delle famiglie.

L’intervista agli animatori e facilitatori della Route, accanto ad altre notizie dalla diocesi di Novara sul nostro settimanale in edicola il venerdì e disponibile anche online.

Condividi su

Leggi anche

cattedrale novara
Diocesi

Beatificazione di don Giuseppe Rossi, il grazie della Diocesi ai volontari

Andrea Gilardoni

Diocesi

Dall’8 settembre alla liberazione, l’Ossola nella bufera della guerra

Redazione

Marco Canali
Diocesi

Don Giuseppe Rossi, esempio per i presbiteri di oggi

Redazione