Condividi su

L’Associazione “Fabbriceria della Collegiata” ha eletto il Consiglio direttivo. Presidente è Sara Rubinelli, affiancata dai consiglieri Barbara Cressoni, Bruno Bertoli, Jacopo Smorgoni e Sabrina Proserpio.
Il saluto della presidente

«Carissimi – è stato il saluto della Presidente – innanzitutto grazie a tutti per la creazione di questa associazione che, a mio avviso, non solo è importante ma urgente nel suo operato. In questi tempi difficili a più livelli la possibilità di creare progetti, dialogando su idee belle, intorno alla nostra Collegiata, è un vento di svolta spirituale e culturale (artistica, storico-umanistica) che può solo fare bene alla città e non solo! Miriamo infatti a essere un buon esempio anche per gli altri territori.

E vi ringrazio per questa mia inaspettata elezione: sebbene da Lucerna, il mondo ‘connesso’ di oggi ci permetterà sicuramente di svolgere incontri e riflessioni nel rispetto dei tempi che ciascuno di noi potrà mettere a disposizione.

Cercheremo tutti di facilitarci nel dialogo e nell’unire le varie competenze che ci caratterizzano.
Questa associazione parte da un progetto sicuramente ‘alto’, perchè ‘alto’ è il ruolo della Collegiata. Proprio in questi tempi sto studiando lo sviluppo culturale promosso dai pensatori cristiani nel medioevo e credo che, in fondo, la Fabbriceria può davvero riportare una riforma ‘omegnese’ (sulla scia di quella carolingia!) che punti a far risplendere la casa spirituale della città a 360 gradi. Quindi sarà un grande piacere lavorare insieme e sono certa che ci divertiremo perchè le iniziative ‘giuste’ danno gioia e benessere.

A presto, dunque, per iniziare concretamente! Sono certa che le illuminazioni non mancheranno!»

L’articolo con le altre notizie dai territori della Diocesi di Novara si possono trovare sul nostro settimanale, in edicola a partire da venerdì 16 febbraio. Il settimanale si può leggere anche online, abbonandosi o acquistando il numero cliccando direttamente sopra a qui

Condividi su

Leggi anche

daniele berio candidato sindaco ad Omegna
l'INFORMATORE del CUSIO

Nuova sede degli uffici comunali a Omegna: piace l’idea dell’ex Banca d’Intra

Daniele Piovera