Condividi su

La cooperativa Aurive è alla ricerca di candidati per 4 posti di Servizio Civile Regionale Volontario, un’opportunità che viene offerta per la prima volta in Piemonte.
Gli interessati hanno tempo per candidarsi fino alle ore 12.00 di venerdì 3 novembre 2023. I volontari inizieranno il loro servizio entro il 15 dicembre.

Il progetto, “Universo giovani”, verrà realizzato da Aurive in collaborazione con il comune di Novara, nelle sedi di spazio nòva e della falegnameria sociale Fadabrav; la Provincia di Novara, Ufficio pari opportunità e presso la scuola di musica Dedalo.

Il progetto intende contrastare il disagio giovanile nelle diverse forme in cui si manifesta. Verranno realizzate attività organizzate da giovani per altri giovani e inserite all’interno di un centro giovanile, spazio nòva, una struttura, la ex caserma Caserma Passalacqua ora diventata luogo di sostegno, compiti e svago; in una falegnameria sociale, nel quartiere di Sant’Agabio, anche in questo caso uno spazio rigenerato ed aperto al pubblico. Il progetto segna il ritorno al servizio civile della Provincia di Novara, uno degli enti storici del servizio civile in Piemonte, che realizzerà attività dedicate al tema dell’uguaglianza di genere e dei diritti dei minori e vede coinvolta anche la scuola di musica Dedalo, con le sue numerose attività orchestrali, concertistiche ed educative.

Il Servizio Civile Regionale rappresenta una novità assoluta nel panorama Piemontese che per la prima volta attiva 54 posti, in una sperimentazione portata avanti da 6 enti tra cui la Cooperativa Aurive.

“Siamo molto felici di questo risultato, volevamo essere parte di questa prima sperimentazione, che avevamo fortemente promosso al momento della redazione della legge Regionale” sottolinea Nadia Trabucchi, presidentessa di Aurive “ora dopo anni di attesa finalmente si parte, e vederci li, con enti come la città Metropolitana di Torino, che da sempre ammiriamo e seguiamo per i progetti di servizio civile universale ci rende orgogliosi, in un anno di lavoro intenso, che ci ha visto presentare altri progetti sul bando ordinario e nuove sperimentazioni destinate a cambiare le attività del servizio civile in ambito digitale e ambientale”.

“Le attività del Servizio Civile Regionale sono state possibili – dichiara l’assessore alle Politiche sociali Teresa Armienti – grazie al percorso portato avanti dal progetto “Costellazioni Urbane”, guidato da Comune di Novara e sostenuto da Fondazione Cariplo nell’ambito del bando “Interventi emblematici maggiori” nell’azione lavoro, con attività legate alla formazione e alla professionalizzazione dei giovani. Il Servizio civile regionale costituisce una novità alla quale partecipiamo con entusiasmo, sulla scia dell’obiettivo finale che è quello di creare un percorso per i giovani aiutandoli a trovare la propria strada e combattendo il disagio giovanile che in questo periodo soprattutto è un fenomeno piuttosto diffuso”.

Per il Servizio Civile Regionale verranno selezionati in totale 4 giovani che svolgeranno attività di accoglienza, educazione, supporto e assistenza nelle seguenti sedi cittadine:

Comune di Novara – Spazio Nòva: Viale Ferrucci 2.

Comune di Novara – Fadabrav Falegnameria sociale: Via Falcone 9.

Provincia di Novara – Ufficio Pari Opportunità: Piazza Matteotti 1.

Scuola di Musica Dedalo: via Maestra 9.

Il servizio durerà 8 mesi, con un orario medio settimanale di 25 ore e un compenso mensile di euro 444. Gli interessati hanno tempo fino alle ore 12.00 di venerdì 3 novembre 2023 per candidarsi.

Il progetto disponibile “Universo Giovani” è presentato con una breve scheda descrittiva, di facile lettura, pubblicata sul sito di Aurive https://www.aurive.it/bando-2023-regionale/

La domanda di partecipazione potrà essere presentata esclusivamente attraverso la piattaforma Domanda on Line (DOL) raggiungibile tramite PC, tablet e smartphone all’indirizzo https://dol.serviziocivileregionepiemonte.it/

Condividi su

Leggi anche

Donne
l'AZIONE

“Donne che si raccontano” al Broletto a Novara. Interverrà anche il vescovo

Monica Curino

Sbarazzo torna a Novara
l'AZIONE

Nel week end torna a Novara “Lo Sbarazzo”

Marco Cito

Cassiopea
l'AZIONE

Cassiopea e Concentrici, associazioni di Novara, insieme per insegnare l’inclusione ai ragazzi

Monica Curino

l'AZIONE

L’affaire Tortora visto da Sebastiano Vassalli

Fabrizio Frattini