Condividi su

Il Telefono Amico di Novara, servizio che, con i suoi volontari, fornisce ascolto telefonico a chi ne ha bisogno, taglia il traguardo dei suoi primi 40 anni. La sua nascita, in città a Novara, nel 1984, sul modello di altre città sparse nel mondo. Per celebrare l’importante compleanno la realtà guidata da Cinzia Bruschi promuove un convegno all’Arengo del Broletto per sabato 13 aprile. Titolo dell’appuntamento, che si aprirà alle 9,30, “1984-2024. 40 anni di Telefono Amico. Novara ascolta”.

Dopo l’introduzione e i saluti delle autorità, aprirà la mattinata Lucilla Giagnoni, attrice e direttrice artistica del teatro Faraggiana con “Quando ti chiedo di ascoltarmi”. A seguire, Luciano Viana, psicologo, didatta e psicoterapeuta, a lungo alla guida del servizio, interverrà col tema “Telefono Amico Novara: le origini e la storia”. Cinzia Bruschi, attuale presidente (alla guida anche del Centro novarese di volontariato, Cenovol), parlerà di “Esserci, per stare nelle emozioni”.

Articolo completo e altre notizie dai territori della Diocesi di Novara si possono trovare sul nostro settimanale, in edicola a partire da venerdì 22 marzo. Il settimanale si può leggere anche online, abbonandosi o acquistando il numero cliccando direttamente sopra alla scritta presente qui.

Condividi su

Leggi anche

Triestina-Novara 2 a 2
l'AZIONE

Novara a Trieste beffato al 93′: finisce 2 a 2

Marco Cito

Nuovo ospedale di Novara, ultima chiamata
l'AZIONE

Novara: ultima chiamata per il nuovo ospedale

Marco Cito

Ponte sul Terdoppio riaperto a Novara
l'AZIONE

Riaperto il ponte sul Terdoppio a Novara

Marco Cito

Aprile
l'AZIONE

Novara: dagli archivi dell’Anpi le storie di partigiani novaresi

Monica Curino