Condividi su

“Un gol per Caro”. Tutto pronto, a Novara, per il triangolare benefico a favore di Fondazione Carolina.

Obiettivo della manifestazione, in programma il 13 giugno allo stadio Piola, dare vita a una Rete più sicura e positiva.

Novara, città di Carolina Picchio, prima vittima di cyberbullismo in Italia, ospita la prima edizione di “Un gol per Caro”. L’appuntamento è dalle 19, con fischio d’inizio alle 19,30.

L’iniziativa rientra nel progetto “Cittadinanza digitale, una partita da vincere”, promosso da Synergie Italia con Novara Football Club e Banco BPM.

Un’iniziativa che ha coinvolto diversi Istituti scolastici novaresi attraverso un percorso di educazione continua a cura degli esperti di Fondazione Carolina. 

La serata, aperta a tutta la cittadinanza, prevede un triangolare tra le formazioni Novara calcio Senior, Sponsor Novara FC e il Team composto dagli educatori di Fondazione Carolina e dagli studenti novaresi.

Ingresso unico dalla Tribuna centrale dalle 19 con libera donazione a beneficio di Fondazione Carolina.

Il progetto, patrocinato da Coni Piemonte, Comune e Provincia di Novara, coinvolge oltre 1000 studenti lungo tutto l’anno scolastico.

Un impegno di 12 mesi con attività e laboratori nelle scuole tenuti dagli educatori di Fondazione Carolina. 

“Anche noi scendiamo in campo, come ogni giorno, assieme ai ragazzi – rileva Ivano Zoppi, segretario generale di Fondazione Carolina – per costruire una Rete più sicura e positiva”.

Quando si parla di Tutela dei Minori non esistono bandiere o fazioni, “ma Novara, come tutto il Piemonte, rappresenta il cuore pulsante di una comunità che, per prima, ha dovuto fare i conti con le conseguenze del cyberbullismo”. 

Un fenomeno riconosciuto da tutti, che oggi va inquadrato in un contesto più ampio, ovvero il benessere digitale delle nuove generazioni. 

“È  questa la partita più importante, dove esistono solo titolari: dai genitori agli insegnanti, dai ragazzi agli educatori, dalle famiglie alle associazioni sportive”.

Il torneo sarà il modo migliore per festeggiare insieme il compleanno di Caro.

“Un grazie particolare a Synergie Italia – aggiunge Paolo Picchio, papà di Carolina – per il percorso realizzato assieme nelle scuole, tra queste anche l’ultima frequentata da mia figlia”.

Grazie anche al “Novara Football Club con tutta la squadra e al Gruppo Banca BPM, che non ha fatto mancare il suo sostegno. La nostra è una comunità forte, come una fenice che ha saputo rinascere dopo un dolore immenso, con la forza del sorriso e sotto la stella di Carolina. Lei era e sarà sempre il mio “Pallone d’Oro””.

Altre notizie sul settimanale in edicola al venerdì o in digitale, abbonandoti o acquistando il numero che vuoi qui

Condividi su

Leggi anche

l'AZIONE

Azzurra Hockey Novara ha incontrato il vescovo

Fabrizio Frattini

Patentini
l'AZIONE

Patentini per un corretto uso dello smartphone: 3.382 consegnati a Novara

Monica Curino

Cavalcavia 25 Aprile richiude
l'AZIONE

Novara: il Cavalcavia XXV Aprile da lunedì 20 torna a senso unico

Marco Cito

Suor Carla
l'AZIONE

Il grazie di Novara a suor Carla Miloni dell’Ambulatorio di Pronta Accoglienza

Monica Curino