Condividi su

Finisce 1 a 1 il match tra il Novara e la capolista Mantova. Gli azzurri hanno disputato una partita tutto cuore passando in vantaggio dopo solo tre minuti con la rete di Bentivegna che ha sfruttato un perfetto assist di Corti che è andato via lungo la fascia saltando un nugolo di avversari.

Novara che poi disputa una partita attenta chiudendo al meglio gli spazi concedendo pochissime occasione ai forti rivali. Mantova che trova il pareggio nella ripresa con la rete dell’ex Galuppini.

Un buon punto per il Novara che tiene nel mirino la zona salvezza distante ora tre punti. I risultati delle avversarie in questo turno non sono stati infatti favorevoli e per questo è ancora più importante muovere la classifica.

«Siamo cresciuti e per capirlo basta vedere le poche occasioni che abbiamo concesso al Mantova – ha detto mister Giacomo Gattuso a fine match – Da parte nostra potevamo fare solo questo tipo di partita, forse non bellissima da vedere ma noi dovevamo trovare concretezza ed efficacia. Sapevamo di poter giocare e difendere solo in questa maniera e credo che la squadra ci sia riuscita anche bene. Peccato per quella palla inattiva dove avremmo potuto difendere meglio, ma a parte il loro predominio, che alla fine è risultato un po’ sterile perché di azioni offensive non ne hanno avute tante, li abbiamo limitati e questo sta a significare che abbiamo fatto un’ottima partita. Noi siamo una squadra che deve salvarsi, quindi in questo senso dico ottima partita. Abbiamo fatto un’ottima fase difensiva e se fossimo stati più lucidi nell’ultimo passaggio, con qualche ripartenza avremmo anche potuto ottenere qualcosa in più».

Condividi su

Leggi anche

Triestina-Novara 2 a 2
l'AZIONE

Novara a Trieste beffato al 93′: finisce 2 a 2

Marco Cito

Nuovo ospedale di Novara, ultima chiamata
l'AZIONE

Novara: ultima chiamata per il nuovo ospedale

Marco Cito

Ponte sul Terdoppio riaperto a Novara
l'AZIONE

Riaperto il ponte sul Terdoppio a Novara

Marco Cito

Aprile
l'AZIONE

Novara: dagli archivi dell’Anpi le storie di partigiani novaresi

Monica Curino