Condividi su

L’associazione Vega, particolarmente sensibile ai problemi di promozione e riconoscimento del ruolo della donna nella nostra società, ha da sempre partecipato alle manifestazioni della Giornata per l’eliminazione della violenza sulle donne, organizzando cortei, letture e testimonianze pubbliche sulla grave piaga dei femminicidi.

Per questo anniversario, partendo dalle riflessioni legate all’omicidio di Giulia Cecchettin, è stato pensato di lasciare un segno visibile, come monito per richiamare l’attenzione su tutte le forme di violenza e maltrattamento subite dalle donne. Sabato 25 novembre, le vetrate, i muri esterni e il balcone della sede dello Spazio Giovani sono stati addobbati con fiocchi rossi, scarpe e borse rosse, uno stendardo e tanti cartelloni realizzati dai ragazzi del Centro. In più, sul sagrato della vicina chiesa di San Gaudenzio è stato allestito un grande pannello che invita i cittadini a scrivere un pensiero su questo problema. Grande è stata la partecipazione delle ragazze dello Spazio nell’organizzare l’evento, segno di una forte presa di coscienza e volontà nel difendere il diritto alla libertà ed alla promozione della donna.

Per questo periodo che precede il Natale, l’Associazione Vega partecipa ai mercatini allestiti nel quadriportico del Castello con l’esposizione dei lavori realizzati dalle donne che frequentano il corso di cucito sotto la guida di Anna Borrelli. Inoltre, saranno esposti dei sassi dipinti dai piccoli dello Spazio che li andranno a ritirare con i loro genitori, lasciando una piccola offerta.

L’attività del Centro, avviata dalla fine di settembre, si sta svolgendo a pieno regime e registra un’affluenza costante di nuovi arrivati. I numeri dei partecipanti sono alti, dai 100 ai 120 bambini della primaria a cui si aggiungono altrettanti ragazzi della secondaria di primo e di secondo grado. Questa situazione ha portato a dover utilizzare i locali della Domus Mariae, nella giornata di venerdì, per carenza di spazio, in attesa di poter realizzare il progetto in collaborazione con l’oratorio.

L’articolo integrale sul nostro settimanale in edicola venerdì 1° dicembre con gli approfondimenti e altre notizie dal territorio della Diocesi di Novara. Il settimanale nelle edizioni Il Cittadino Oleggese, Il Ricreo, L’Azione e L’Eco di Galliate può leggere abbonandosi o acquistando il numero che interessa direttamente qui

Condividi su

Leggi anche

malati
l’ECO DI GALLIATE

Ambulatorio di pronta accoglienza a Galliate: più di 900 i pazienti seguiti dai volontari

Cristiana Popoli

Un momento del convegno di Humanity a Galliate.
l’ECO DI GALLIATE

Volontariato e istruzione insieme per l’integrazione e l’inclusione a Galliate

Cristiana Popoli

Un gruppo dei volontari di Caritas a Galliate
l’ECO DI GALLIATE

Caritas parrocchiale e Centro d’ascolto di Galliate: bilancio e progetti per il 2024

Cristiana Popoli