Condividi su

La questione orari scolastici del Liceo Spezia e del Marconi Galletti Einaudi si avvia verso una soluzione. L’ultimo incontro, convocato negli uffici domesi della Provincia dal presidente Alessandro Lana è stato decisivo: «Abbiamo fatto il quadro sugli orari coordinati con i trasporti, nel senso – rivela Lana – che dal 6 novembre i trasporti torneranno come prima, con il passaggio delle corriere alle 13.17 dal Marconi e alle 13.20 dallo Spezia. Ho convocato il dirigente scolastico del liceo Spezia, Pier Antonio Ragozza, e quello dell’Istituto Marconi Galletti Einaudi, Gaudenzio D’Andrea, e i trasportatori come da richiesta. Comazzi non ha problemi».

La Vigezzina, invece, dovrà dare una conferma sul fatto che il tutto possa partire dal 6 novembre: «Si tratta della data che ci si è fissati per far ripartire l’orario: la ferrovia potrebbe avere bisogno di più tempo, perché deve comunicare la modifica degli orari al Ministero dei Trasporti – puntualizza il Presidente della Provincia – e quindi è necessaria una procedura più complessa rispetto a Comazzi».
Lana si dice comunque soddisfatto che la quadra sia stata trovata sui trasporti, con partenza dei nuovi orari dal 6 di novembre.

«Io ho riunito –come mi è stato chiesto dai sindaci – tutti assieme i trasportatori e i presidi, per un ultimo confronto, per confermare l’uscita e le partenze. Il Marconi farà i suoi orari e lo Spezia darà l’autorizzazione per uscire prima ai ragazzi interessati dal problema. Così si va incontro all’esigenza degli studenti di montagna, i quali, d’altro canto, avranno in parte un disagio dovuto all’uscita anticipata. Da qui in poi non si torna più indietro, fino a fine anno scolastico».

Servizio completo e altri approfondimenti si possono trovare sul nostro settimanale in edicola a partire da venerdì 27 ottobre e disponibile direttamente anche online.

Condividi su

Leggi anche

Antonio Rosmini
il POPOLO dell'OSSOLA

Festa della Cella del beato Rosmini, sei giorni di celebrazioni e incontri a Domodossola

Mary Borri