Condividi su

La Veglia delle Palme 2023 sarà a Borgomanero. L’appuntamento che tradizionalmente riunisce intorno al vescovo tutti i ragazzi degli oratori, alle porte della Settimana Santa sarà una tappa importante del viaggio dei ragazzi – già oltre 800 gli iscritti – che prenderanno parte alla Giornata mondiale della Gioventù a Lisbona.

L’incontro con il vescovo

“Con la fretta buona, testimoni della gioia”: sarà questo il tema della giornata. La Veglia delle Palme è il quarto incontro del cammino spirituale “Con la fretta buona. Giovani in preghiera verso Lisbona”, il percorso proposto ai giovani per prepararsi alla prossima Giornata Mondiale della Gioventù, tra pochi mesi in Portogallo.  Il vescovo guiderà i giovani nella riflessione sul tema “Testimoni della Gioia”: alle 18 è previsto il momento di incontro con il vescovo Franco Giulio Brambilla, a Villa Marazza. 

Il programma del pomeriggio

L’incontro dei giovani incomincia nel pomeriggio. Alle 16, subito dopo l’accoglienza in piazza Martiri, i giovani potranno visitare il “Borgo della gioia”: nel centro di Borgomanero saranno previste diverse attività dedicate alla Giornata mondiale della Gioventù. «Abbiamo pensato ad alcune proposte per permettere ai giovani di assaporare che così la Giornata mondiale della Gioventù, in vista dell’esperienza che molti di loro vivranno quest’estate a Lisbona» spiega don Gianluca De Marco. Stand per condividere momenti di festa, di preghiera, di Chiesa universale, di ascolto. 

Il concerto dei Reale

Incomincerà alle 20.15 il concerto dei Reale: musica, preghiera e Adorazione eucaristica nel parcheggio vicino all’oratorio presso largo Melvin Jones. 

«I Reale sono la Band di Musica Cristiana Italiana nata dall’incontro tra Alessandro e Francesca in Comunità Cenacolo di Madre Elvira – spiega il direttore dell’Ufficio diocesano per la Pastorale giovanile -. Unendo musica, testimonianza e fede, ci aiuteranno a pregare forse in un modo diverso e ci parleranno del bello, del buono e della speranza sempre viva che Dio ci dona attraverso il suo amore e la sua salvezza»

La Veglia sarà realizzata con il contributo e il sostegno delle amministrazioni locali – di Borgomanero e di Novara – e delle associazioni del territorio. 

La partecipazione a tutti gli appuntamenti è libera, ma per ragioni organizzative la diocesi chiede di segnalare la propria partecipazione e di prenotarsi per la cena. Tutte le informazioni sul sito della pastorale giovanile diocesana.

In caso di pioggia il programma si svolgerà integralmente a Novara.

Condividi su

Leggi anche

Don Lorenzo Milani
Diocesi
il SEMPIONE

La scuola di don Lorenzo Milani e lo spazio d’incontro tra generazioni, spettacolo ad Arona

Sara Sturmhoevel

mamma e bambino
Diocesi

Statuto teologico del concepito: convegno a Novara con Advm e Istituto superiore di scienze religiose

Redazione

Diocesi
l'AZIONE

La cardiologia dell’ospedale Maggiore ha donato un defibrillatore per la cattedrale

Sara Sturmhoevel